rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Elezioni 2016, “Viaggi di Latina” di Enrico Forte: tappe a San Michele e Borgo Faiti

Dopo il quartiere Isonzo, prosegue con altre due tappe il tour del candidato sindaco del Pd al Comune di Latina nei quartieri e borghi della città. Forte: "Riscontrate tantissime questioni aperte"

Borgo San Michele e Borgo Faiti, dopo il quartiere Isonzo, sono le due tappe toccate dal “Viaggio di Latina” di Enrico Forte, candidato sindaco del Pd al Comune di Latina. 

“Riscontrate soprattutto, nel primo borgo, tantissime questioni aperte” ha commentato Forte al termine del tour. 

“L’incuria è dilagante - ha dichiarato il candidato del Pd in riferimento a San Michele -: la prossima amministrazione dovrà realizzare le opere di urbanizzazione che l’edilizia selvaggia ha lasciato in secondo piano. Servono marciapiedi e aree verdi per bambini: basterebbe poco per mettere in sicurezza l’area di fronte le scuole elementari. 

Questo è uno dei primi impegni da prendere. Mancano punti di aggregazione e aree da destinare alle associazioni: molti locali dell’ex circosrizione sono liberi, vanno messi a disposizione della collettività. Al borgo, da oggi, c’è anche un point che sarà il punto di riferimento per la campagna elettorale.

Altra nota dolente è la viabilità, mentre il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico locale – san Michele è uno snodo importantissimi – è difficile da fruire per la mancanza di adeguata segnaletica”.

“Borgo Faiti, che si affaccia sull’Appia - ha proseguito Forte -, possiede caratteristiche peculiari che andrebbero valorizzate: il suo rapporto con la storia e con le radici più antiche del territorio lo hanno fatto rimanere un piccolo borgo rurale che potrebbe diventare, se ben riqualificato, un punto di sosta ancora più attraente per i tanti pendolari che lo attraversano e che vogliamo siano sempre più a fermarsi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2016, “Viaggi di Latina” di Enrico Forte: tappe a San Michele e Borgo Faiti

LatinaToday è in caricamento