Politica

Equo compenso per i professionisti: ok della Commissione regionale alla proposta di legge

Presentata dai consiglieri del Partito Democratico Salvatore La Penna ed Eleonora Mattia

E’ stata approvata in Commissione Lavoro, Formazione, Politiche Giovanili, Pari opportunità del Consiglio Regionale volta all'istituzione dell'equo compenso per i professionisti. L’ok nella seduta di questa mattina; la proposta di legge stata presentata dai consiglieri regionali del Pd Salvatore La Penna ed Eleonora Mattia. 

A darne comunicazione lo stesso consigliere pontino. "Una Legge che, nei limiti delle competenze regionali, - spiega La Penna - introduce misure a tutela di un compenso giusto per le prestazioni professionali svolte in favore della Regione e delle sue società controllate. Troppo spesso i professionisti, pur di lavorare, hanno subito esasperanti concorrenze al ribasso a discapito delle proprie finanze e della qualità della prestazione professionale erogata. Negli ultimi 10 anni i redditi dei liberi professionisti sono calati di circa il 20%. Ciò è stato determinato in parte dalla pesante crisi economica ma a tale flessione ha contribuito altresì la diffusa tendenza della Pubblica Amministrazione di affidare incarichi al ribasso. 

Nel Lazio abbiamo fatto la scelta importante di interrompere questa prassi. Lo abbiamo fatto confrontandoci con tutte le categorie professionali che ringrazio sentitamente per il contributo fattivo. Un ringraziamento speciale ed un plauso alla presidente della Commissione Eleonora Mattia sia per il lavoro fondamentale svolto in sede di elaborazione e di stesura della proposta che per il modo in cui ha presieduto i lavori della Commissione. Un ringraziamento - conclude il consigliere pontino - ai colleghi consiglieri della Commissione per la disponibilità ed il lavoro condiviso. Con  la Regione Lazio, in prima fila per l'equità, la valorizzazione delle competenze e ed il lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Equo compenso per i professionisti: ok della Commissione regionale alla proposta di legge

LatinaToday è in caricamento