Renzi a Latina per promuovere il "Sì", accolto da una folla di cittadini

In molti non sono riusciti ad entrare al Supercinema dove alle 18.20 è arrivato il presidente del Consiglio per la sua seconda tappa del Lazio per lanciare la riforma costituzionale

Un cordone di forze dell’ordine già schierate da qualche ora per l’arrivo del premier al Supercinema di Latina. Ma soprattutto una folla di cittadini ad aspettare Matteo Renzi, per questa seconda tappa del Lazio dopo Frosinone per illustrare i punti principali della riforma costituzionale e promuovere le ragioni del “Sì”.

Già molto prima delle 18 l’accesso alla sala del Supercinema è stato chiuso perché non c’erano più posti disponibili e i locali non potevano contenere il gran numero di persone che chiedevano di poter entrare. Così in molti sono rimasti in fila all’esterno, lungo il marciapiede di Corso della Repubblica. 

E il presidente del Consiglio si è fatto attendere, ma non troppo. Alle 18.20 ha infatti varcato la soglia del Supercinema - entrando da un ingresso laterale - e si è diretto subito verso il palco. "Per 30 anni in tanti hanno provato a cambiare ma non ci sono riusciti - esordisce - Ora vogliono che non ci riusciamo neanche noi".

Poche sono state le contestazioni. All’esterno del cinema, di fronte a Palazzo “M”, qualche bandiera dell’Unione sindacale di base e poche decine di manifestanti, tra cui rappresentanti dell'Anpi e Forza Nuova, criticavano il governo e la riforma.

Quello di oggi è il secondo appuntamento a Latina per Matteo Renzi, la prima volta fu nel 2012 nel corso della campagna per le primarie del centrosinistra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE RENZI 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento