rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Latina

Il teatro che verrà: al circolo cittadino il dibattito sul futuro del D’Annunzio

Sabato mattina l’incontro “Teatro: prospettive e gestione” organizzato da segreteria e gruppo consiliare del Pd

“Teatro: prospettive e gestione” è il titolo di un incontro in programma per la giornata di sabato 30 aprile presso il circolo cittadino Sante Palumbo, a partire dalle 10. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti pensati per parlare del teatro D’Annunzio, in vista della prossima riapertura, in particolare della sua futura gestione con gli attori principali che ruotano intorno al mondo della cultura a Latina e con tutti i cittadini interessati a partecipare. L'incontro è promosso e organizzato dalla segreteria comunale e dal gruppo consiliare del Pd.

"La riapertura del principale teatro cittadino si avvicina e non possiamo farci trovare impreparati rispetto alle modalità di gestione di un contenitore culturale così importante e a un modello di sviluppo che permetta di razionalizzare e mettere a sistema le energie del territorio - spiega il capogruppo del Pd nel consiglio comunale di Latina, Enzo De Amicis - Riteniamo che la strada da percorrere non sia quella della gestione diretta da parte dell’amministrazione comunale, ce lo insegnano l’esperienza fallimentare della Fondazione Teatro e gli anni in cui la città ha pagato l’assenza di una promozione dell’offerta culturale adeguata e continuativa. Ed è proprio per evitare errori già commessi in passato che pensiamo ad una forma di gestione indiretta, che coinvolga le istituzioni, la Regione e la Provincia oltre che il Comune, enti pubblici, organizzazioni e associazioni territoriali, in termini di risorse da investire per restituire alla città non solo una stagione di spettacoli, bensì un luogo delle arti, del lavoro, della formazione e dell’incontro". "Vogliamo iniziare a riflettere seriamente e coralmente sul futuro del teatro e della cultura a Latina - aggiunge - e lo vogliamo fare con gli addetti ai lavori, con liberi professionisti, operatori culturali e tutte le realtà che ruotano intorno alla produzione artistica ritenendo essenziale il loro contributo all’interno di un dibattito preliminare necessario".

"Sul punto avevamo annunciato una processualità politica ed amministrativa forte, che si rende necessaria - spiega il consigliere e segretario del Pd, Leonardo Majocchi - e che non significa, come spesso è accaduto quando si parla di questi temi a Latina, dividersi in guelfi e ghibellini. Latina ha bisogno di sprovincializzarsi anche da questo punto di vista, ne ha bisogno la politica e specialmente nel suo approccio alle politiche culturali, che tanto hanno sofferto in questi anni in città. Lo faremo con un percorso aperto, che testimonia la rinnovata volontà del partito, differentemente dal passato, di non limitarsi a prese di posizione estemporanee e decisioni calate dall’alto".

Nel corso del dibattito interverranno tra gli altri Marta Leonori, capogruppo del Pd in Regione Lazio, e Roberta Scaglione, docente di Creazione d’impresa e culturale presso l’università Roma Tre. Modererà il dibattito la professoressa Anna Eugenia Morini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il teatro che verrà: al circolo cittadino il dibattito sul futuro del D’Annunzio

LatinaToday è in caricamento