menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dimensionamento scolastico, le novità del piano della Provincia

La delibera firmata dal presidente della Provincia la scorsa settimana; previste novità per il capoluogo pontino, ma anche per gli istituti di Fondi, Formia e Priverno. Proroga al decreto della Regione per le scuole di Bassiano

Novità che interessano per lo più il capoluogo pontino ma anche gli istituti di Priverno, Formia e Fondi con buone notizie in arrivo per Bassiano:  questo in sostanza il nuovo piano di dimensionamento scolastico apprvato dalla Provincia nei giorni scorsi.

La delibera 62 del 2 dicembre è stata firmata dal presidente della Provincia, Eleonora Della Penna.

IL NUOVO PIANO DI DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

LATINA - Queste di fatto le grandi novità del piano di dimensionamento scolastico 2016/2017 che riguardano gli istituti del capoluogo pontino:
- unificazione dell’istituto professionale commerciale Einaudi con l’Istituto tecnico commerciale Vittorio Veneto-Salvemini nella sede storica di viale Mazzini che comporterà la nascita del nuovo istituto Veneto-Salvemini-Einaudi - in cui conlfuiranno tutti glia alunni e tutte le classi - per un totale 1.063 alunni.
- l’aggregazione dell’Ipsia Mattei con l’Iis Galilei-Sani con la contestuale riorganizzazione di quest’ultimo. La sede sarà in via Ponchielli per un totale di 1150 alunni
- l’istituzione del liceo l Liceo linguistico, composto dagli indirizzi linguistici che attualmente funzionano al Majorana e al Manzoni; nel polo linguistico ci saranno i 927 studenti che arriveranno dagli stessi indirizzi dei due istituti; la sede sarà in piazza Aldo Manuzio (Ex Einaudi).

NEL RESTO DELLA PROVINCIA

Bassiano: resteranno attivi tutti gli indirizzi: scuola, materna, elementare e media, concedendo un’ulteriore proroga al decreto della Regione, 
Fondi: riorganizzazione del liceo Classico Gobetti con gli indirizzi attualmente funzionanti, Classico e Linguistico, e l’introduzione dell’indirizzo Liceo Scientifico con opzione scienze applicate nel quale confluiranno gli alunni di tutte le classi del medesimo indirizzo attualmente funzionanti presso l’Itis A Pacinotti con il contestuale trasferimento della sede del Liceo Classico Gobetti presso la sede dell’Itc De Libero. Si prevede l’unificazione dell’Itis Pacinotti con l’istituto Itc Libero De Libero. 
Formia: l’aggregazione dell’istituto Fermi al Filangieri (1172 gli alunni)
Priverno: istituzione di una scuola media con la contestuale aggregazione all’istituto comprensivo 1 Priverno-Prossedi.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento