Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Tour a Latina per Zingaretti: il presidente della Regione inaugura la Porta Futuro Università

Nel primo dei tre appuntamenti in programma domani, giovedì 18 febbraio, il governatore del Lazio inaugurerà presso la residenza Laziodisu la sede Porta Futuro Università. Poi sarà al PalaBianchini e incontrerà i sindaci in Prefettura

Tour nel capoluogo pontino per il presidente della Regione. Nicola Zingaretti, che domani, giovedì 18 febbraio, sarà a Latina per la presentazione di una serie di iniziative che interessano diversi ambiti d’intervento: università, efficientamento energetico, programmazione europea.

“E’ in atto un cambio di passo rispetto al passato - dice il candidato sindaco e consigliere regionale del Pd Enrico Forte - che fa comprendere come la Regione oggi si rivolga in maniera dinamica ai cittadini ed agli amministratori locali, intercettandone le esigenze e proponendo idee e progetti concreti che guardano sempre nella direzione dello sviluppo”.

Il primo appuntamento alle 14.15 presso la residenza Laziodisu, in via Villafranca, dove il governatore del Lazio inaugurerà la sede Porta Futuro Università, lo sportello dedicato a laureati e laureandi che vuole accorciare le distanze tra mondo del lavoro e Università.

“Qui i giovani troveranno risposte per meglio definire la propria identità professionale, oppure consulenza per lo start up d′impresa, aiutare gli aspiranti imprenditori. In una città ed in una provincia come Latina - prosegue il candidato sindaco - pensiamo che Porta Futuro, insieme all’altro grande ‘acceleratore’ (cioè Spazio Attivo) possa stimolare nella ricerca di un lavoro, aprire orizzonti laddove la disoccupazione rappresenta una delle piaghe più sensibili per il territorio”.

ZINGARETTI A LATINA: GLI ALTRI APPUNTAMENTI

“Creatività e innovazione sono fattori essenziali per rilanciare il territorio, e penso che ripartire dall’Università sia uno dei primi elementi per consentire a Latina di tornare a crescere - ha commentato il giovane esponente democratico Marco Cepollaro.

Il ruolo dell'Università, nella particolare dimensione del polo pontino, può e deve andare andare oltre i compiti istituzionali primari (ricerca scientifica e formazione), per estendersi ad un integrale collaborazione con le attività produttive ed il tessuto sociale, generando tutta quella forza derivante dal know how del mondo accademico, degli spin off universitari e dall’ingresso della Sapienza nel campo degli incubatori d’azienda.

Spazio Attivo e Porta Futuro - aggiunge Cepollaro - possono concretamente aiutare la nascita di nuove imprese con evidenti potenzialità di crescita, ideate da ricercatori universitari o imprenditori esterni che abbiano instaurato rapporti di collaborazione con l’università. A questo si deve aggiungere un potenziamento di spazi attrezzati per il coworking, servizi di consulenza per avviare una concreta attività imprenditoriale. Si dovrebbe creare,mediante la collaborazione delle associazioni di categoria e della camera di commercio, un network di imprenditori, manager e potenziali investitori da affiancare alle tante start up che vogliono muovere i primi passi nel mercato.

La competitività del territorio - conclude Cepollaro - ne uscirebbe certamente rafforzato al pari del ruolo di tanti giovani che, in mancanza di prospettive, continuano ad abbandonare in massa l’intero territorio”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour a Latina per Zingaretti: il presidente della Regione inaugura la Porta Futuro Università

LatinaToday è in caricamento