Sabato, 15 Maggio 2021
Attualità

Nuova vita per il centro vaccinale per i bambini grazie ad "Alessia e i suoi Angeli"

Inaugurato il "nuovo" centro ristrutturato con i fondi raccolti dalla onlus. Il sindaco Coletta: “Ai genitori di Alessia e ai donatori che hanno finanziato e reso possibile il progetto rivolgo il mio ringraziamento a nome di tutta la comunità"

Nuova vita per il centro vaccinale di piazzale Carturan a Latina ristrutturato grazie fondi raccolti dall’associazione Alessia e i suoi Angeli. Nella mattinata di oggi, 20 aprile, c’è stata la cerimonia di inaugurazione della “nuova” struttura rinnovata nell’”immagine” con pareti colorate e nuovi arredi, ma che è stata oggetto di un vero e proprio restyling strutturale che ha richiesto un investimento di 70.000 euro ee ha permesso di dare vita ad un ambiente a misura di bambino, con spazi accoglienti ma che fossero funzionali anche per le mamme e accessibili alle persone con disabilità.

Il progetto di restyling ha previsto tra le altre cose il rifacimento degli impianti idrici ed elettrici, l’aumento dei locali per la somministrazione dei vaccini, passati da due a tre, e la ristrutturata della sala d’attesa, la creazione di un’area gioco per i bambini e un’area dedicata all’allattamento e nursery.

Il taglio del nastro c’è stato questa mattina alla presenza anche del sindaco di Latina Damiano Coletta e della direttrice generale della Asl Silvia Cavall; la breve cerimonia è stata condotta da Amelia Vitiello e Alessandro Mastrogiovanni, genitori di Alessia e rispettivamente vice presidente e presidente dell’associazione.

Ed un giorno non casuale quello scelto per l’inaugurazione del "nuovo" centro vaccinale: proprio oggi, 20 aprile, infatti Alessia avrebbe compiuto 15 anni. “Congratulazioni all'associazione Alessia e i suoi Angeli per questo importante intervento che dimostra ancora una volta quanto siano importanti, soprattutto in questi tempi, i valori della solidarietà, della generosità e della sensibilità verso chi è più fragile - ha detto il sindaco Coletta -. Ai genitori di Alessia e ai donatori che hanno finanziato e reso possibile il progetto rivolgo il mio ringraziamento a nome di tutta la comunità”.

“La tutela dell’infanzia è sempre stata una priorità per l’associazione. Il nuovo progetto di ristrutturazione del centro vaccinale Asl di Latina rientra proprio in questa ottica: contribuire a rendere questo presidio sanitario a misura di bambino, rassicurante e accogliente ma anche funzionale per mamme e persone con disabilità" ha detto la vice presidente Amelia Vitiello. “Dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno creduto in questo progetto, senza di loro non sarebbe stato possibile. In primis il Comune di Latina, oltre alla stessa Asl. Sono stati impiegati circa 70.000 euro provenienti da donazioni all’associazione, sia spontanee sia dal 5x1000, tra cui un lascito testamentario. Gli stessi membri del Direttivo dell’Associazione si sono rimboccati le maniche partecipando personalmente allo svolgimento dei lavori – ha raccontato il presidente Alessandro Mastrogiovanni - Ora gli ambienti sono più accoglienti soprattutto per i piccoli pazienti che arriveranno per ricevere le vaccinazioni, e speriamo che questo ambiente a misura bambino sia per loro più rassicurante”.

Un progetto importante anche questo per la onlus costituita nel novembre 2007 da 27 soci fondatori per concretizzare il desiderio di Alessandro Mastrogiovanni e Amelia Vitiello, genitori della piccola Alessia di soli 18 mesi venuta a mancare un mese prima a seguito di una meningite fulminante. In questi anni l’associazione è stata sempre in prima linea per i bambini e l’infanzia; ha finanziato micro progetti nelle scuole primarie, supportato economicamente una clinica ed una casa famiglia in Madagascar, realizzato una stanza di pronto soccorso al Goretti assumendo anche un pediatra con una borsa di studio; sono poi state realizzate campagne di prevenzione dentale e per la lotta alla meningite rivolte agli studenti delle scuole elementari e non ultimo, durante il lockdown dello scorso anno per l’emergenza coronavirus, è stata messa in piedi una struttura logistica per la distribuzione di pacchi alimentari alle famiglie bisognose.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova vita per il centro vaccinale per i bambini grazie ad "Alessia e i suoi Angeli"

LatinaToday è in caricamento