Punti di primo intervento tra presente e futuro: incontro con i Comuni di Cisterna e Cori

Interverranno le amministrazioni e i comitati civici; il confronto al Palazzo Caetani aperto ai cittadini

Resta alta l’attenzione nella provincia pontina sulla vicenda che interessa i Punti di primo intervento e la loro riorganizzazione. Un incontro per discutere della situazione è stato organizzato per sabato 21 dicembre a Cisterna, nella Sala Tullio Levi Civita sita in Palazzo Caetani. 

“La Regione Lazio, con il decreto del 25 luglio 2019 - ricostruisce l’Amministrazione di Cisterna -, ha disposto la trasformazione dei Punti di Primo Intervento che erogano servizi di emergenza ed urgenza in Punti di Assistenza Primaria. Il Comune di Cisterna di Latina, quello di Cori, il comitato civico di Cori insieme ai cittadini di Sezze, Priverno, Sabaudia, Cisterna di Latina, Cori e Rocca Massima hanno impugnato il provvedimento che dal 1 gennaio 2020 avrebbe ridotto il servizio di emergenza urgenza. Nell’imminenza della causa la Regione, con un nuovo decreto, ha annullato e sostituito il decreto 303/2019 garantendo la continuità delle funzioni del servizio in essere ma confermando la trasformazione dei PPI in Punti di Assistenza Primaria. Una vittoria! Basterà tutto questo per garantire la continuità dei servizi?”. 

All’incontro in programma sabato interverranno amministratori di Cisterna e Cori, esperti e tecnici che chiariranno ulteriormente la situazione.

Coordinerà i lavori l’avvocato Annalisa Romaniello, direttore di Ledmagazine testata online; porteranno il saluto il sindaco di Cisterna Mauro Carturan, quello di Cori Mauro De Lillis, l’assessore alla sanità di Cisterna Federica Felicetti. Interverranno Franco Brugnola, esperto di programmazione sanitaria, su “I Punti di Primo Intervento nel quadro del Sistema di Emergenza Sanitaria Territoriale: disuguaglianze e criticità dell'attuale organizzazione”; Pasquale Lattari, patrocinatore ricorsi TAR Lazio sui PPI relazionerà su “Punti di primo intervento: l'emergenza e l'urgenza tra diritto alla salute e tutela della vita. La vicenda giudiziaria e le prospettive future”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci saranno inoltre gli interventi programmati dei Comitati Civici. Al termine si terrà un dibattito pubblico nel quale i cittadini potranno intervenire per gli eventuali chiarimenti.punti_primo_intervento_incontro_cisterna-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento