Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Sabaudia

Nuovo screening a Bella Farnia dopo la scoperta del caso di variante indiana nella zona rossa

Il tendone della Asl allestito oggi, 13 maggio, fino alle 20. Si conta di monitorare i cittadini indiani rientrati con voli dall'India

Dopo la scoperta della variante indiana in uno dei cittadini indiani risultato positivo e residente nella zona rossa di Bella Farnia, scatta un nuovo allarme che impone una intensificazione del monitoraggio. Nel corso di una riunione convocata in prefettura convocata ieri, 12 maggio, si è stabilito di organizzare un nuovo screening della Asl nella frazione di Sabaudia, dalle 12 alle 20 di oggi, sempre rivolto alla comunità indiana che vive e lavora nella zona.

Il tendone sarà allestito in Largo Russia, a Bella Farnia. "Tra gli esiti dei tamponi molecolari effettuati negli screening precedenti sempre nella "microzona rossa" di Bella Farnia - spiega il sindaco Giada Gervasi - la Asl ha rilevato un caso di variante indiana. Il cittadino risultato positivo è attualmente in quarantena vigilata da parte del personale dell'azienda sanitaria. La situazione è costantemente monitorata grazie al lavoro di squadra tra Istituzioni e forze dell'ordine sotto il coordinamento della prefettura e il pieno supporto della Asl". Il cittadino, dal rilevamento della positività lo scorso 29 aprile, si trova isolato nella struttura covid di Cerasella.

Con il nuovo screening di oggi si conta di riuscire a monitorare la circolazione del virus tra i cittadini di nazionalità indiana irregolari e coloro che sono tornati dall'India prima del blocco dei voli e della quarantena obbligatoria. L'obiettivo infatti è rintracciare il "caso zero" della variante indiana. Il cittadino risultato contagiato infatti non era rientrato di recente dall'India e il contagio è dunque avvenuto sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo screening a Bella Farnia dopo la scoperta del caso di variante indiana nella zona rossa

LatinaToday è in caricamento