Attualità

Coronavirus, Zingaretti: "No vax bugiardi, giocano con la vita delle persone"

Il commento del presidente della Regione che domenica ha ricevuto la seconda dose di siero anti covid ed è stato attaccato sui social

"Seconda dose fatta, vogliamo tornare a vivere liberi". Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha commentato la seconda inoculazione di vaccino ricevuta a Roma nella giornata di domenica 25 luglio. Ma fa i conti sul suo profilo Facebook con i commenti dei no vax.

"Qualche esaltato no vax ancora una volta ha ripubblicato vecchie foto mentre facevo il vaccino anti-influenzale con quella di ieri. Ecco chi sono: bugiardi che giocano con la vita delle persone. Le pubblico perché la migliore risposta a queste follie è vaccinarsi. Stanno fuori come balconi". Il governatore del Lazio lo scrive ancora sul suo profilo Facebook, postando il messaggio di un utente che pubblica delle foto dello stesso presidente che fa il vaccino accompagnate dalle frase: "Ma quante dosi ha datto? Chiedo per me non per l'amico, Zingaretti super dosato".

"Vogliamo tornare ad essere liberi - ribadisce Zingaretti - liberi di fare impresa, di avere un negozio, di divertirci, di lavorare, di non chiudere mai più le attività. E per tornare liberi bisogna vaccinarsi e avere comportamenti responsabili. Chi dice il contrario è un bugiardo. E noi dobbiamo combattere le bugie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zingaretti: "No vax bugiardi, giocano con la vita delle persone"

LatinaToday è in caricamento