rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Attualità Fondi

Fondi, nuovo apparecchio radiologico telecomandato per l’ospedale

Buone notizie per il San Giovanni di Dio: il nuovo strumento va a sostituire quello ormai desueto attualmente in dotazione della struttura

Buone notizie per l’ospedale San Giovanni di Dio di Fondi: dopo l’installazione e la messa in funzione delle due Tac 128 strati di ultima generazione e altre apparecchiature, la Als di Latina, come da deliberazione 530/2021, procede all’acquisto con procedura d’urgenza di un apparecchio radiologico telecomandato per il nosocomio che va a sostituire quello ormai desueto attualmente in dotazione della struttura.

“L’apparecchiatura radiologica - spiegano dall’Azienda sanitaria locale - consentirà l’esecuzione dell’esame radiologico mediante telecomando dei movimenti del piano paziente, permettendo l’effettuazione di esami tomografici senza spostamenti del paziente, con notevole risparmio di tempo e di risorse, e con un’accresciuta sicurezza per l’operatore ed il paziente stesso. Il Tavolo portapaziente, completamente servoassistito e comandato a distanza, permetterà all’operatore di seguire lo svolgimento degli esami riparato da una paratia piombata, e il movimento di rotazione del tavolo di tipo continuo, a velocità variabile, consentirà una maggiore precisione nel posizionamento.

L’impiego del sistema digitale presenta, inoltre, notevoli vantaggi rispetto alla radiografia convenzionale, con una sostanziale riduzione della dose al paziente (fino al 50%) ed offre, grazie alla possibilità di elaborazione dell’immagine successiva all’acquisizione, l’opportunità di ovviare a scelte non ottimali dei parametri radiologici. Consente infine un’archiviazione digitale e quindi l’esame da parte dello specialista radiologo a distanza, oltre alla successiva consultazione ad ogni accesso successivo da parte del paziente presso le strutture della Asl”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi, nuovo apparecchio radiologico telecomandato per l’ospedale

LatinaToday è in caricamento