Sermoneta e Bassiano festeggiano i 100 anni di Adele Elena Palombo

“Zia Elena”, come la conoscono tutti, per questo compleanno speciale ha indossato le fasce tricolori dei due paesi, posando nelle foto con i sindaci Giovannoli e Guidi

Festa speciale a Sermoneta per i 100 anni di Adele Elena Palombo, cittadina di Sermoneta dall’età di 16 anni, quando con la famiglia si è trasferita da Bassiano in zona Tufette a Sermoneta. A festeggiare questo traguardo così prestigioso, insieme alla famiglia e agli amici c’erano anche le Amministrazioni dei due comuni: Adele ha indossato contemporaneamente le due fasce da sindaco, posando nella foto con i primi cittadini delle sue due città, Giuseppina Giovannoli e Domenico Guidi, insieme al comitato di borgata Tufette col presidente Giovanni Bragagnolo, al parroco Don Giovanni e a tanti che non sono voluti mancare per festeggiare questo compleanno.

Quella di Adele Elena Palombo è una vita che ha attraversato le vicende tristi e felici di un secolo di storia, dalla bonifica pontina alla seconda guerra mondiale, la ricostruzione, gli anni del boom economico, l’industrializzazione e l’avvento di internet. Ancora lucidissima e autonoma, “zia Elena” - come la conoscono tutti - ha apprezzato la festa organizzatale dai figli, nipoti e pronipoti, e la targa che l’amministrazione comunale di Sermoneta ha voluto donarle, che recita: “Il bagaglio di saggezza raccolto in questi 100 anni sia la memoria più preziosa per tutta la comunità”. Il Comune di Bassiano ha invece donato una targa e copia dell’estratto di nascita, datato 28 ottobre 1919.

“Quella della signora Adele è una storia di sacrifici e di lavoro, ho avuto il piacere di ascoltare dalla sua voce i ricordi di una vita, le gioie ma anche i dolori – spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli – e ringrazio la famiglia per aver invitato l’amministrazione comunale a partecipare alla sua festa, perché Adele rappresenta la nonna di tutta la comunità di Sermoneta e porta con sé un secolo di storia di vita vissuta. Adele ha vissuto tempi in cui il ruolo femminile era ben diverso, come madre, moglie e donna. Adele rappresenta una memoria storica da cui le nuove generazioni hanno tanto da imparare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

cento_anni_adele_sermoneta_bassiano-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento