Cronaca

Adesca un ragazzino sul web, all’incontro arrivano i carabinieri. Pedofilo arrestato

In manette un uomo di 35 anni della provincia di Roma: su Facebook aveva adescato l'adolescente promettendo soldi in cambio di prestazioni sessuali. Il ragazzino ha raccontato tutto ai genitori che si sono rivolti ai carabinieri

Operazione ieri, giovedì 4 maggio, dei carabinieri che a Latina hanno arrestato in flagranza un pedofilo. 

Dopo aver adescato un ragazzino attraverso Facebook l’uomo gli aveva promesso soldi in cambio di prestazioni sessuali: a finire in manette un 35enne della provincia di Roma arrestato dai militari dell’Arma allertati dalla famiglia della giovane vittima. 

Sulla vicenda i carabinieri mantengono il massimo riserbo. L’operazione è scattata nei giardinetti pubblici di Latina dove il presunto pedofilo aveva dato appuntamento all’adolescente, minore di 14 anni. 

Dopo aver ricevuto dall’uomo messaggi molto espliciti sulla chat Messenger, infatti, il ragazzino spaventato ha deciso di raccontare tutto ai genitori che non hanno esitato a rivolgersi ai carabinieri. 

All’orario e nel luogo dell’appuntamento fissato dal 35enne è scattata così la trappola: quando l’uomo si è avvicinato al ragazzo invitandolo a salire sulla sua auto sono intervenuti i militari che lo hanno bloccato e arrestato. 

Il 35enne, con precedenti specifici, è accusato di tentata violenza su minore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesca un ragazzino sul web, all’incontro arrivano i carabinieri. Pedofilo arrestato

LatinaToday è in caricamento