Preso con tre chili di droga racconta che la custodiva per altri, il gip gli concede i domiciliari

Il 42enne di Aprilia è stato interrogato in carcere dal gip

E’ stato ascoltato questa mattina in carcere ed ha ottenuto gli arresti domiciliari il 42enne arrestato martedì ad Aprilia perché trovato in possesso di quasi tre chili di droga.

L’uomo era finito in un servizio mirato antidroga dei carabinieri che nella perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione avevano trovato due chili e mezzo di hascisc e 270 grammi di cocaina purissima.

Al giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa Chianese, disoccupato e incensurato, nel corso dell’interrogatorio di convalida ha risposto alle domande e ha raccontato che quella sostanza stupefacente la custodiva per conto di altre persone.

Il gip ha quindi convalidato l’arresto e accolto la richiesta della difesa concedendo gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento