Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Aprilia

Incendio alla Loas di Aprilia, sostanze inquinanti in costante decrescita

Vertice tra il Prefetto e i tecnici della Asl, nei prossimi giorni nuove analisi sulla qualità delle acque

Continua il monitoraggio della Loas di Aprilia da parte delle competenti autorità per tenere sotto controllo il livello di sostanze nocive presenti nell’aria. Questa mattina il Prefetto Maurizio Falco ha incontrato alcuni tecnici della Asl per un aggiornamento della situazione dopo l’incendio che nelle scorse settimane ha interessato il sito che si occupa del trattamento di rifiuti.

I risultanti dei campionamenti effettuati negli ultimi giorni dall’Arpa Lazio mostrano un trend di decrescita dei valori di sostanze inquinanti nell’aria che mostrano un graduale ritorno alla normalità. Mancano ancora, invece, gli esiti degli ultimi due valori relativi alla qualità dell’aria che, se positivi anche questi, porterebbero, in seguito alle valutazioni della Asl, ad una modifica dell’ordinanza tuttora in vigore con conseguenze sui comportamenti dei cittadini dell’intera area interessata dall’incendio e e sulla ripresa delle attività economiche e commerciali ricadenti nel primo raggio di 2 chilometri indicato nell’ordinanza.

L’attività di monitoraggio da parte dei competenti uffici della Asl proseguirà nei prossimi giorni anche per quanto riguarda l’analisi sulla qualità delle acque e dei prodotti vegetali che, spiegano dalla Prefettura, “richiedono una maggiore tempistica di controllo e valutazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Loas di Aprilia, sostanze inquinanti in costante decrescita

LatinaToday è in caricamento