Aprilia, continua a minacciare l’ex moglie: 50enne dai domiciliari al carcere

I carabinieri hanno eseguito il provvedimento emesso dalla Procura di Latina; l’uomo era ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia

Dai domiciliari è finito in carcere: un 50enne di Aprilia, ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia, si è visto notificare dai carabinieri ieri, sabato 25 gennaio, il provvedimento restrittivo emesso dalla Procura di Latina. Provvedimento che arriva, spiegano i carabinieri, a seguito dell’inosservanza delle prescrizioni imposte all'uomo nonché per aver reiterato le minacce nei confronti della ex moglie convivente. Dopo le formalità di rito il 50enne è stato associato presso la casa circondariale di via Aspromonte a Latina come disposto dall’Autorità Giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento