rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Borgo Sabotino

Attacco al Villaggio della Legalità di Libera, distrutte le telecamere

Nuovo attentato alla sede dell'associazione antimafia di Borgo Sabotino. Quattro telecamere distrutte, probabilmente con delle mazze. Altri attacchi lo scorso anno nello stesso periodo

Il Villaggio della Legalità di Libera a Borgo Sabotino ancora una volta vittima di un attacco.

La sede pontina dell’associazione che lotta contro le mafie è stata di nuovo presa di mira dai vandali che hanno distrutto le telecamere di video sorveglianza.

Si tratta dell’ennesimo episodio che vede colpita la sede di Libera dedicata ad Agostino Famà, avvocato catanese ucciso dalla mafia; nello stesso periodo dello scorso anno il Villaggio della Legalità è stato prima completamente distrutto nella notte tra il 21 e il 22 ottobre, poi vittima di un furto quando l’11 novembre i malviventi si sono introdotti nella struttura e hanno rubato le pompe dell’impianto idrico.

Ora, nella notte tra mercoledì e giovedì, ignoti hanno fatto di nuovo irruzione nel villaggio hanno distrutto le telecamere di videosorveglianza, probabilmente servendosi di alcune mazze. Secondo quanto si apprende le telecamere, prima di spegnersi avevano registrato l’ingresso di una vettura nell’area della struttura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco al Villaggio della Legalità di Libera, distrutte le telecamere

LatinaToday è in caricamento