Gli auguri del prefetto a Latina: “Abbiamo cercato di fare delle Istituzioni un sicuro punto di riferimento”

Alla vigilia delle feste il prefetto Pierluigi Faloni ha voluto inviare ai cittadini i suoi auguri di Buone Feste e di felice Nuovo Anno: "Insieme siamo stati impegnati ad affrontare numerose e diverse tematiche e problematiche della nostra provincia"

Alla vigilia del Natale il prefetto di Latina Pierluigi Faloni ha voluto inviare i suoi auguri di Buone Feste e di felice Nuovo Anno ai cittadini pontini e “un sentito ringraziamento” per un altro anno di lavoro insieme.

“Abbiamo cercato di fare delle Istituzioni un sicuro punto di riferimento per l'intera collettività, avendo come obiettivo primario quello di consentire a tutti lo svolgersi di una vita quotidiana serena. Non so se ci siamo riusciti ma ci abbiamo provato con serietà e determinazione. Continueremo a farlo sperando di poter corrispondere a tutte le aspettative in un clima di cordialità, lealtà, reciproco rispetto e comprensione” si legge in un passo del messaggio che il prefetto Faloni indirizza a tutti i cittadini.

IL MESSAGGIO INTEGRALE DEL PREFETTO FALINI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gentili Cittadine e Cittadini, a conclusione di questo anno desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che, nelle rispettive competenze e professioni, hanno avuto modo ed il piacere di collaborare con le Istituzioni Pubbliche, sentendosi parte di una squadra coesa ed efficiente nell'ambito di un sistema diretto a condividere obiettivi ed azioni per una sicurezza sempre più condivisa e partecipata.
Insieme siamo stati impegnati ad affrontare numerose e diverse tematiche e problematiche della nostra provincia, a cominciare dall'ordine e sicurezza pubblica, al controllo del territorio, alla prevenzione della minaccia terroristica, alla gestione delle diverse emergenze da quelle di protezione civile all'accoglienza dei richiedenti asilo, alle diverse esigenze di confronto con gli enti locali, alla sicurezza stradale ed alla gestione del fenomeno migratorio, cercando di essere sempre disponibili al dialogo ed al confronto.
Abbiamo lavorato insieme con passione e impegno, ma soprattutto con la volontà e l'intenzione di fare bene e di migliorare.
Abbiamo cercato di fare delle Istituzioni un sicuro punto di riferimento per l'intera collettività, avendo come obiettivo primario quello di consentire a tutti lo svolgersi di una vita quotidiana serena. Non so se ci siamo riusciti ma ci abbiamo provato con serietà e determinazione. Continueremo a farlo sperando di poter corrispondere a tutte le aspettative in un clima di cordialità, lealtà, reciproco rispetto e comprensione.
Desidero, pertanto, ringraziare tutti coloro che hanno consentito tutto ciò.
Un grazie a tutta la collettività, che ci ha dato fiducia ma soprattutto che ha dimostrato di essere l'elemento determinante nel credere e nel praticare la cultura della legalità ed il rispetto delle regole.
Un grazie alla Magistratura per la sua quotidiana azione di garanzia dei diritti e della libertà dei cittadini.
Un grazie agli organi di informazione, TV, Radio, Stampa, Web, che, con la loro quotidiana, peculiare e professionale azione, sono stati la principale fonte di conoscenza delle realtà locali ed il costruttivo ponte di collegamento tra Istituzioni e Collettività.
Un grazie a tutti i dipendenti della Prefettura e agli appartenenti della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Penitenziaria, Polizia Stradale, Ferroviaria e Postale, dei Vigili del Fuoco, delle Polizie locali, dell'Esercito, Marina e Aeronautica, che con il loro quotidiano e professionale impegno e sacrificio, sono stati primi attori del "sistema sicurezza".
Un grazie al Presidente della Provincia e ai signori Sindaci, che, nonostante le loro sempre maggiori quotidiane fatiche, non hanno mai mancato di dare la loro massima disponibilità nel rispetto del principio di leale collaborazione.
Un grazie alla Scuola e all'Università con le quali abbiamo condiviso molte iniziative.
Un grazie ai Sindacati e alla loro disponibilità ad avviare un fattivo e reale confronto, diretto a trovare soluzioni condivise nel campo del lavoro e del sociale.
Un grazie a tutta la Pubblica Amministrazione sempre vicina e pronta a rispondere ad ogni sollecitazione.
Un grazie al Volontariato, a tutte le Associazioni, Patronati, alle Cooperative sociali, alle ONLUS, alla Caritas, che ci hanno aiutato, in particolare in questo ultimo periodo, nella gestione dei richiedenti asilo.
Un grazie a tutto il sistema sanitario sempre pronto a rispondere alle nostre richieste di intervento d'urgenza.
Un grazie al mondo Economico, Finanziario e dell'Impresa, ai Commercianti, agli Artigiani, agli Agricoltori, agli Industriali ed alla Micro, Piccola e Media Impresa, ed alle loro Associazioni di categoria, sempre vicine ad ogni iniziativa in favore dell'interesse pubblico e collettivo.  
Un grazie a tutte le Comunità religiose ed, in particolare, un ringraziamento sincero e rispettoso ai nostri Vescovi S.E. Monsignor Crociata, S.E. Monsignor Semeraro e S.E. Monsignor Vari, che, con la loro lungimirante e sapiente guida spirituale, ci consentono di riflettere sulle nostre azioni giornaliere.
Un grazie, quindi, a tutti, a questa grande squadra che ha fatto sistema per rendere semplice e serena la nostra quotidianità.
Buon Natale a tutti voi e felice Nuovo Anno 2017
”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento