menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto d'archivio)

(foto d'archivio)

Cadavere vicino ai binari ad Anzio, identificata la vittima: è un giovane di 30 anni

L’identificazione da parte dei familiari; le indagini condotte dalla Polizia Ferroviaria

E’ stato identificato il corpo senza vita rinvenuto nel pomeriggio di Pasquetta vicino ai binari della linea ferroviaria regionale Roma-Nettuno sotto il cavalcavia Santa Teresa ad Anzio. Si tratta di un giovane di 30 anni del posto. Ad identificare la vittima, come riporta RomaToday, sono stati i familiari, dopo che la salma è stata traslata all’istituto di medicina legale del Policlinico Tor Vergata.

Il cadavere era stato rinvenuto vicino la massicciata dei binari, sotto al ponte che passa sopra la linea ferroviaria sulla via Nettunense, notato da un macchinista che ha lanciato l’allarme. Gli accertamenti sono stati svolti dagli investigatori della Polizia Ferroviaria del Compartimento del Lazio. 

Sul corpo del giovane non sarebbero stati trovati evidenti segni di violenza, né ferite riconducibili ad un investimento ferroviario. I primi riscontri del medico legale hanno quindi indirizzato le indagini verso una possibile caduta dal ponte ferroviario. In attesa dell’esito dell’esame autoptico, gli investigatori propendono al momento per il gesto volontario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento