Carabinieri, Vitagliano è il nuovo comandante provinciale: "Massimo ascolto ai cittadini"

Si è ufficialmente insediato alla guida del comando dell'Arma il colonnello Gabriele Vitagliano, che torna a Latina dopo 30 anni. "Una realtà che conosco da cittadino quella di Latina - ha detto - e che ho trovato cresciuta"

"Conosco da cittadino Latina e la sua provincia. Ci sono situazioni realtà sotto il profilo sociale, economico e criminale ma si tratta di situazioni ancora non così compromesse. Qui è ancora possibile fare la differenza e concentrare l'attenzione sulle esigenze dei cittadini". A parlare è il colonnello Gabriele Vitagliano, nuovo comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri di Latina. Torna a Latina dopo 30 anni, dopo che suo padre ha guidato il comando dal 1989 al 1990. Qui ha frequentato l'ultimo anno del Liceo Classico Dante Alighieri. "Sapendo di dover guidare un comando - ha aggiunto - Latina era tra le mie aspirazioni per molti motivi. E uno di questi è sapere di dare il cambio a un bravissimo comandante che mi ha lasciato un'ottima squadra". 

A proposito di Latina il colonnello Vitagliano ha aggiunto che "la città ha sofferto dei colpi della crisi economica ma rispetto a 30 anni fa è molto cresciuta. Ora è una città che ha trovato il suo equilibrio e la sua identità". 

Si insedia il nuovo comandante dei carabinieri Vitagliano - Il video  

Vitagliano arriva dal comando generale, ma ha ricoperto diversi incarichi investigativi. Sua è l'operazione che portò alla cattura di Ferdinando Cesarano, boss della camorra che evase dall'aula bunker passando attraverso un cunicolo scavato dai complici. Sotto la sua direzione era anche l'indagine su Silvestro Delle Cave, un terribile caso di pedofilia che riguardò il territorio la provincia di Napoli.

Terminata l'esperienza a Napoli Vitagliano passò a San Donato Milanese nel 2004 e poi al comando generale dell'Arma. Il nuovo comandante si è poi soffermato sull'analisi dei livelli di presidio del territorio, "sopra la media nazionale in questa provincia", ma ha ricordato la necessità di realizzare la nuova caserma di Latina Scalo. 

"Importante sarà l'ascolto - ha concluso - Tutto il nostro lavoro è in funzione dei cittadini. In qualunque situazione dobbiamo essere in grado di ascoltare". 

I saluti del prefetto al nuovo comandante Vitagliano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento