Chikungunya, 2 casi certi e 2 probabili in provincia. Al Goretti un ambulatorio dedicato

A renderlo noto la Asl con una nota. Informati i sindaci affinché predispongano le azioni propedeutiche all’avvio di eventuali interventi di disinfestazione. Dei due casi accertati, uno è un paziente di Latina e l'altro trasferito da Anzio al Goretti

Quattro casi, 2 certi e 2 probabili di Chikungunya sono stati registrati nella provincia pontina. 

A riferirlo la Asl di Latina con una nota arrivata nella serata di giovedì in cui si fa il punto sulla situazione nel territorio pontino sulla malattia virale che si manifesta con una sintomatologia simil-influenzale con febbre alta, brividi, cefalea, ecc. e artralgie, trasmessa dalle zanzare del genere Aedes che nel nostro Paese sono rappresentate dalla zanzara Aedes Albopictus, comunemente chiamata zanzara tigre. 

“Non tutti i soggetti punti da una zanzara infetta manifestano i sintomi della malattia e, comunque, la stessa, nella maggioranza dei casi, è, solitamente, autolimitante” si legge nella nota della Asl. 

A seguito dei casi registrati e sulla base della circolare n° 20957del 10/07/2017 del Ministero della Salute, fa sapere la Asl, "il sindaco del Comune di Latina è già stato informato per competenza. Al tempo stesso, si sta provvedendo ad informare tutti i sindaci della Provincia affinché predispongano le azioni propedeutiche all’avvio di eventuali interventi di disinfestazione in caso vengano accertati casi per competenza”. 

Inoltre, un “Ambulatorio Arbovirosi” dedicato è stato attivato presso l'Ospedale Goretti UOC Malattie Infettive, per un periodo iniziale di due settimane, dal lunedì al venerdì, ad accesso diretto previa prescrizione da parte dei medici di medicina generale per i casi sospetti dei propri assistiti; “l’ambulatorio - conclude la nota - fornirà inoltre agli stessi medici di medicina generale consulenza specialistica telefonica”. 

Sul sito internet della ASL di Latina saranno disponibili, nelle prossime ore, una serie di raccomandazioni per la popolazione generale, per la prevenzione delle punture di insetti. 

La precisazione della Asl di Latina

La direzione della Asl di Latina precisa che in merito ai due casi accertati di Chikungunya, solo uno è riferibile ad un paziente di Latina. Il secondo, in effetti, "riguarda un paziente trasferito da Anzio al S. M. Goretti di Latina e di cui la stampa aveva già  dato notizia nei giorni scorsi. Il Comune di Latina, con riferimento al singolo caso registrato sul nostro territorio, ha assicurato che nei giorni 16-17-18-19 e 20 settembre effettuerà i necessari interventi di disinfestazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento