"Il Circo degli Orrori": Latina è invasa dai mostri

Nella zona del mercato settimanale già da qualche giorno svetta un tendone nero è quello de Il Circo degli Orrori, uno spettacolo che innova l'idea di circo, divertente ma non per tutti, soprattutto non adatto ai bambini

Da qualche giorno Latina è tappezzata di grandi manifesti e locandine di un circo sui generis, che si discosta dalle classiche impostazioni tutte luci e lustrini, per inoltrarsi nell'atmosfere lugubri e macabre di un antico cimitero nebbioso.

È arrivato il Circo degli Orrori di produzione Zoppis, uno dei diversi spettacoli in giro per l'Italia che hanno colto al balzo l'idea geniale del capocomico spagnolo Suso Silva e il suo Circo de los Horrores che ha spopolato in tutta Europa.

Quale modo migliore per rivitalizzare un'arte antica come quella del circo e attirare nuovamente i giovani negli chapiteau? Ovviamente un circo a tema orrorifico, che prende spunto dai classici cinematografici e dalla celebre iconografia mostruosa che vede vampiri, mummie, licantropi, zombie e moltissime altre creature demoniache conquistare la pista e il pubblico.

Un circo senza animali, finalmente, che si incentra sull'uomo, le sue abilità e che va a toccare dei temi e delle icone perturbanti che da sempre catturano il pubblico. Non certo uno spettacolo per tutti, tanto meno dedicato ai bambini per i temi, il trucco, i costumi e la tipologia di alcune esibizioni.

Il Circo degli Orrori, che Latina ospita nella zona del mercato settimanale in questi giorni, è un concentrato di adrenalina, goliardia, atmosfere cupe e ammiccanti, con le classiche esibizioni di trapezisti, equilibristi, lancio di coltelli, sexy vampire e gli immancabili clown spettrali che si producono in performance fatte di un umorismo grossolano che non tutti potrebbero apprezzare, ma che strappa grandi risate al pubblico.

circo_orrori-2 circo_orrori_1-2 circo_orrori_2-2

Lo spettacolo si caratterizza di momenti di grande suspense e atletismo, alternati a momenti divertenti e ironici, concentra tutta la verve horror della serata soprattutto nei momenti che precedono lo spettacolo, in cui i mostri, prima di essere richiamati all'ordine dal nostro anfitrione un novello Nosferatu, si aggirano tra il pubblico, spaventandolo e riscaldando la platea, tra grida agghiaccianti e colpi di scena improvvisi.

L'entrata in scena dei vari artisti e l'introduzione dei numeri sono davvero molto scenografiche, ricche di particolari, costumi e trucco davvero spaventosi e ben realizzati. Uno spettacolo che riempie gli occhi, anche se pecca nella costruzione di una storia di base, che avrebbe potuto aumentare la suspense e lo spessore dello spettacolo, che è annunciato come una miscela di circo, teatro e cabaret.

In un'altalena di emozioni, le oltre due ore di spettacolo scorrono via velocemente, lasciando un ricordo tutto sommato piacevole nello spettatore amante del genere che si divertirà a ricordare i vari film o libri di cui i vari mostri sono protagonisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento