Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Cisterna ricorda Alessia e Martina: veglia per le due bambine uccise dal padre

Un anno fa la strage di via Collina dei Pini. Messa alle 18 nella chiesa di San Valentino; per le 21 i ragazzi dell’Azione Cattolica hanno organizzato una veglia per le due sorelline

Un anno senza Alessia e Martina: era il 28 febbraio dello scorso anno quando la comunità di Cisterna, e non solo, è stata sconvolta dall’atroce morte delle due sorelline Capasso, uccise per mano del padre che poco prima aveva ferito gravemente anche la loro madre.

E oggi, ad un anno di distanza da quella immane tragedia, la stessa comunità di Cisterna vuole ricordarle. 

Una mattinata infinita quella del 28 febbraio 2018, lunghissime ore che sembrano non finire mai: Luigi Capassso, appuntato dei carabinieri, prima spara con la pistola di ordinanza all’indirizzo della moglie Antonietta Gargiulo ferendola gravemente, poi sale nell’abitazione della palazzina in via Collina dei Pini dove dormivano Alessia e Martina e si barrica in casa. Ore infinite, fatte di lunghe trattative con i colleghi carabinieri fino all’epilogo quando Capasso si toglie la vita nella stessa abitazione. Ma le bambine erano già morte, le aveva uccise. Le ultime speranze di trovarle ancora in vita si spengono al momento dell’irruzione dei carabinieri in casa.  

Oggi a distanza di un anno di distanza, Cisterna vuole ricordare le due bambine la cui vite, divise fra la scuola, gli amici, le lezioni di danza e la parrocchia, sono state spezzate troppo presto. Oggi pomeriggio alle 18 nella chiesa di San Valentino verrà celebrata la Santa Messa poi per le 21 i compagni di cammino di Alessia dell'Azione Cattolica hanno organizzato una veglia in loro ricordo. 

Questa mattina, invece, in programma a Cisterna la cerimonia di intitolazione ad Alessia e Martina del parco giochi all’interno della scuola elementare Bellardini. L’iniziativa dell’istituto comprensivo Leone Caetani in collaborazione con l’associazione LatinaKnitCrochet. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisterna ricorda Alessia e Martina: veglia per le due bambine uccise dal padre

LatinaToday è in caricamento