menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pregiudicati dalla Spagna a Cisterna, sequestrata un'auto intestata a prestanome

Intervento della Polizia municipale: multa ai due occupanti con precedenti per furto anche per violazione delle misure anti-Covid

Nella mattinata di venerdì una pattuglia della Polizia Locale di Cisterna ha intercettato una Fiat Bravo segnalata quale veicolo in uso a pregiudicati. Al momento del controllo venivano identificati due cittadini romeni residenti in Spagna nei confronti dei quali gravano diversi precedenti per furto commessi in diverse parti d’Italia.

I due, un uomo del 1998 e una donna del 2001, fanno peraltro parte della stessa famiglia degli autori del furto di un orologio di valore in Toscana individuati nel giugno 2020 a Cisterna. Dai controlli la Fiat è risultata di una società con sede a Vignola, in provincia di Modena, che conta oltre 180 veicoli intestati ma cessata dal 2008. Dunque il veicolo era fittiziamente intestato allo scopo di aggirare i controlli e rendere irrintracciabile il reale responsabile della circolazione.

Gli agenti di Cisterna hanno provveduto al sequestro del veicolo a cui farà seguito la radiazione d’ufficio, mentre i due occupanti del veicolo sono stati sanzionati anche per la violazione delle misure di prevenzione in tema di Covid-19 essendosi recati nel Comune di Cisterna senza un valido motivo in vigenza della zona arancione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento