Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Aveva ceduto droga a Desirée Mariottini, condannata a sei anni di carcere

La sentenza per una giovane africana per avere dato stupefacenti alla 16enne morta nel quartiere San Lorenzo a Roma

E' stata condannata a sei anni di carcere Antonella Fauntleroy, la giovane di orgina africana accusata di avere fornito droga alla 16enne di Cisterna Desirée Mariottini morta in uno stabile del quartiere San Lorenzo di Roma il 19 ottobre 2018.

La 22enne  originaria della Repubblica del Botswana, arrestata a febbraio 2019, ha scelto di essere giudicata con il rito abbreviato per l'accusa di cessione di sostanze stupefacenti ad una minorenne, e questa mattina è comparsa davnti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Roma. A fronte di una richiesta del pubblico ministero di una condanna a otto anni di carcere, il gip ha ridotto la pena a sei anni.

Per quanto riguarda il processo principale che vede sul banco degli imputati Alinno Chima, Mamadou Gara, Yussef Salia e Brian Minthe, accusati a vario titolo di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e cessione di stupefacenti a minori, la sentenza è in programma per mercoledì prossimo 14 aprile nel corso di quella che dovrebbe essere l'udienza conclusiva del processo di primo grado. I pubblici minitseri hanno chiesto per tutti e quattro la condanna all'ergastolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva ceduto droga a Desirée Mariottini, condannata a sei anni di carcere

LatinaToday è in caricamento