Cronaca

Consiglio di Stato smentisce il Tar, al via la media di Giulianello

Sospesa la sentenza del Tribunale Ammnistrativo Regionale di Latina che aveva annullato l'aggiudicazione della gara d'appalto per la costruzione della scuola nella frazione di Cori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Con un’ordinanza cautelare il Consiglio di Stato ha sospeso la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale di Latina con cui era stata annullata l’aggiudicazione della gara di appalto per la realizzazione della nuova scuola media di Giulianello, ritenendo fondato l’appello promosso dalla società aggiudicataria e dal Comune di Cori.

Lo scorso settembre la ditta che si era classificata al secondo posto nella graduatoria finale della suddetta gara aveva fatto ricorso al Tar di Latina per ottenere l’annullamento del provvedimento di aggiudicazione dell’appalto, motivo per il quale erano stati sospesi i lavori di costruzione della nuova “Salvatori Marchetti”.

A dicembre il Tar di Latina aveva accolto tale ricorso annullando l’aggiudicazione e tutti gli atti di gara e mettendo l’amministrazione nella condizione di dover scegliere e ripetere la gara oppure appellarsi in secondo grado al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar.

“Come pensavamo abbiamo fatto bene a far valere le nostre ragioni davanti al Consiglio di Stato e a non riavviare l’intera procedura, come più volte sollecitato dai banchi dell’opposizione – ha commentato il sindaco Tommaso Conti – Le motivazioni di questo provvedimento, infatti, pongono le condizioni per l’immediata riapertura del cantiere in località Vigne Corte”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio di Stato smentisce il Tar, al via la media di Giulianello

LatinaToday è in caricamento