rotate-mobile
Cronaca Sabaudia

Coppia arrestata per estorsione e favoreggiamento immigrazione

I due, di Sabaudia, titolari di un'azienda agricola, avrebbero ricattato braccianti agricoli alla scadenza del permesso di soggiorno, richiedendo altro denaro, oltre a quello incassato per regolarizzare la loro posizione

Avrebbero estorto denaro a cittadini extracomunitari giunti in Italia con la speranza di un lavoro. Ma alla vittime, quella prospettiva di stabilizzazione stava costando troppo cara. Esausti dalle continue richieste, gli stranieri si sono rivolti alla polizia, permettendo alla squadra mobile di ricostruire il giro illecito portato avanti da una coppia di Sabaudia e da un loro dipendente, di nazionalità indiana.

Lui 38 anni, la moglie 33, di Sabaudia devono rispondere di estorsione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: la misura, che ha raggiunto anche lo straniero di 26 anni, è stata richiesta dal sostituto procuratore Marco Giancristofaro ed emessa dal gip Nicola Iansiti. Ad eseguirla gli agenti della II sezione, coordinati dal vicequestore Tommaso Niglio.

Questa mattina hanno fatto scattare le manette ai polsi dei tre, accusati, in concorso, di aver estorto denaro ad alcuni indiani, favorendone l’ingresso, sul territorio italiano, seppur privi di titolo, violando le norme del Testo unico sull’Immigrazione.

Le vittime, formalmente assunte presso la ditta dei coniugi, per giungere in Italia avrebbero pagato circa 7mila euro. La coppia, inoltre, ne avrebbe richiesti altri 4mila per regolarizzare la loro posizione presso lo Sportello unico per l’immigrazione.

"All’atto dell’ingresso in Italia – spiegano dalla Questura - le vittime, prelevate all’aeroporto di Fiumicino dal connazionale 26enne, sono state costrette a consegnare i loro documenti agli estorsori.

Particolarità quest’ultima che ha consentito ai soggetti arrestati di poter ricattare i braccianti indiani all’atto della scadenza del permesso di lavoro stagionale, richiedendo ulteriori somme di denaro. Qualora non in grado di poter corrispondere alle illecite richieste alle vittime è stato paventata la mancata restituzione dei documenti e l’ impossibilità di poter ottenere rinnovi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia arrestata per estorsione e favoreggiamento immigrazione

LatinaToday è in caricamento