Coronavirus Aprilia: muore una donna, è il sesto decesso in città. Un nuovo caso positivo

Una 88enne si è spenta al Goretti. Cordoglio del Comune; il sindaco Terra: “Il nuovo caso e il sesto decesso tra i cittadini apriliani confermano che l’epidemia non è ancora alle nostre spalle”

Un nuovo caso di positività al coronavirus e un decesso: notizie negativ per la città di Aprilia dal bollettino diffuso nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, dalla Asl di Latina. 

Dopo quasi due settimana senza contagi, Aprilia è tornata a contare casi positivi; quello di oggi è il secondo dopo quello di venerdì scorso. A rendere ancora più triste la giornata la notizia della morte di una donna di 88 anni. L’anziana, che come riferisce il Comune, era residente in una Rsa della città, si è spenta ieri nel reparto di Medicina Covid dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove era ricoverata. E’ il sesto decesso ad Aprilia da inizio pandemia. 

“Vogliamo far giungere le condoglianze di tutta Aprilia ai familiari della nostra concittadina - commenta il sindaco Antonio Terra -. Il nuovo caso di positività registrato oggi e il sesto decesso tra i cittadini apriliani confermano che l’epidemia non è ancora alle nostre spalle. Occorre continuare a prestare la massima attenzione ai contatti con le altre persone, mantenere le distanze e utilizzare i dispositivi di sicurezza individuali”.

Coronavirus: le notizie di oggi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento