Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Dimensionamento scolastico, Aldo Forte: “Tutelato il sud pontino”

Tre istituti comprensivi per Formia e autonomia per Ponza e Castelforte che scongiurano l'accorpamento. Attivati anche nuovi indirizzi di studio peculiari per il territorio

Dopo il sì della Commissione Istruzione nella giornata di venerdì è arrivato anche il voto favorevole della giunta della Regione Lazio, e ora si elevano i primi commenti su quello che è un dimensionamento scolastico che ha fatto tanto parlare di sé.

Dopo proteste di genitori e istituti stessi, sembra arrivata definitivamente la parola fine ad un iter lungo mesi.  Ed è soddisfatto l’assessore regionale alle Politiche Sociali e alla Famiglia Aldo Forte, soprattutto per quanto riguarda il sud pontino: “Abbiamo salvaguardato l’attuale assetto scolastico di Formia e del sud pontino”.

“È un risultato importante, il migliore possibile, - aggiunge Forte – con cui Formia, sola nel Lazio, ha ottenuto dalla Regione una deroga speciale, grazie alla quale manteniamo gli attuali tre Istituti comprensivi (Vitruvio Pollione, Dante Alighieri e Mattei) e le due direzioni didattiche (1° e 2° Circolo) che erano destinate a essere soppresse”.

E secondo l’assessore non è solo la città di Formia a poter gioire del piano appena approvato; Castelforte e Ponza hanno mantenuto l’autonomia degli istituti omnicomprensivi scongiurando i disservizi che si sarebbero generati con gli accorpamenti decisi in prima istanza.

“Grazie a questi risultati, di fatto vengono accolte le richieste dei dirigenti, degli insegnanti e, soprattutto, delle famiglie degli alunni. La Regione, quindi, ha dimostrato grande apertura e senso di responsabilità, correggendo quelle questioni che hanno animato il dibattito in questi giorni”.

Un occhio di riguardo per il sud pontino che si è concretizzato non solo con il mantenimento degli istituti e delle autonomie ma anche con l’attivazione di nuovi indirizzi di studio legati alle peculiarità produttive e occupazionali del territorio.

In particolare, il piano definitivo di dimensionamento scolastico regionale approva l’attivazione presso l’IPSSAR Celletti dell’articolazione ‘Enogastronomia’; presso l’ITG Tallini delle articolazioni ‘Costruzioni, ambiente e territorio’ e ‘Geotecnico’ e presso l’IPSIA Fermi le articolazioni ‘Artigianato’ e ‘Produzioni industriali’. Infine, vengono approvati anche tre indirizzi di studio, anziché i due previsti in un primo momento, presso l’IIS Caboto: ‘Conduzione del mezzo, opzione Conduzione del mezzo navale e Conduzione di apparati e impianti marittimi’, ‘Costruzione del mezzo, opzione Costruzioni navali’ e ‘Logistica’ che, conclude l’assessore Aldo Forte, “sono molto importanti, considerata la predisposizione del nostro territorio alle professioni e all’economia del mare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimensionamento scolastico, Aldo Forte: “Tutelato il sud pontino”

LatinaToday è in caricamento