Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Si fa amputare un dito per i soldi dell’assicurazione, 4 arresti

In manette quattro imprenditori romani ad Aprilia che avevano messo in piedi il raggiro per intascare grosse cifre. Le accuse sono di truffa aggravata e lesioni gravi

Per loro l’accusa è di truffa aggravata e lesioni gravi. Le manette sono scattate ad Aprilia per quattro imprenditori capitolini che si sono resi protagonisti di un raggiro per incassare cifre a più zeri dalle assicurazioni.

La frode è stata però scoperta dalla guardia di finanza di Velletri a lavoro con i carabinieri di Frascati.

La truffa sembra avere dell’incredibile; uno dei quattro, infatti, aveva accettato di farsi amputare un dito per poter così riscuotere il risarcimento delle assicurazioni. Ma gli imprenditori non sono stati attenti alle loro mosse e così sono caduti nella rete delle forze dell’ordine.

Ma procediamo con ordine. L’uomo che aveva deciso di “cedere una delle sue dita” in pochi giorni ha infatti stipulato tre polizze assicurative per “infortunio alla mano” in tre diverse agenzie. Un comportamento strano che ha spinto l’ultima di queste compagnie ad avvertire la guardia di finanza. Le fiamme gialle si sono messe subito a lavoro intercettando il telefono dell’uomo e risalendo così al piano malefico che i quattro stavano cercando di mettere in porto per intascare il denaro.

Dopo aver stipulato le polizze l’uomo, con una grande dose di coraggio, ha portato a termine il suo compito. Nella serata di venerdì ha convocato gli altri; dopo aver preso un anestetico, ha messo la mano sul tagliere e uno dei suoi “compari” con un colpo di mannaia gli ha mozzato un dito.

Veloce la corsa all’ospedale dell’uomo che ha raccontato di essersi fatto male in cucina mentre tagliava la carne. Ma il loro piano ormai era stato scoperto e i quattro sono così finiti in manette.

Ma oltre il danno anche la beffa. Il dito del ferito è stato infatti ritrovato all’interno di un cassonetto nei pressi dell’abitazione di uno dei quattro truffatori insieme alla mannaia usata per l’amputazione, ma nonostante il lungo intervento da parte del chirurgo non è stato comunque possibile riattaccare il pollice, ormai in cancrena per il troppo tempo nel cassonetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa amputare un dito per i soldi dell’assicurazione, 4 arresti

LatinaToday è in caricamento