Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

“Earth Hour 2014”, luci spente per un'ora nella provincia pontina

Aderisione alla mobilitazione globale del Wwf che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un'ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile

Torna “Earth Hour – L’Ora della Terra”, la grande mobilitazione globale del Wwf che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida dei cambiamenti climatici.

La prima edizione è datata 2007, e ha coinvolto la sola città di Sidney; da allora la grande ora di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi d’interesse, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici. Nel 2013 ha visto la partecipazione di oltre 2 miliardi di persone in 154 Paesi nei 7 continenti ed in oltre 7000 città in tutto il mondo.

COMUNE DI LATINA – Anche quest’anno il Comune di Latina aderisce all’iniziativa del 29 marzo con lo spegnimento dalle 20:30 sino alle 21:30 dell’illuminazione del Palazzo Comunale.

“Il Comune di Latina – ricorda l’amministrazione in una nota - ha approvato il 18 febbraio 2014 in Consiglio Comunale il suo Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile in quanto aderente al Patto dei Sindaci, iniziativa dell’Unione Europea che vede coinvolte migliaia di Città europee nella riduzione di almeno il 20% delle proprie emissioni di CO2 entro il 2020, contribuendo così alla lotta globale contro i cambiamenti climatici. In ambito di risparmio energetico il Comune ha attivato negli ultimi anni una serie di azioni per la riduzione di consumi energetici, ad esempio effettuando azioni di efficientamento dell’illuminazione pubblica e attuando la conversione a LED degli impianti semaforici. Solamente queste due azioni hanno comportato una riduzione dei consumi elettrici annui di circa 1.000 MWh”.

L’invito alla cittadinanza è di “aderire all’iniziativa e ad adottare tutti i giorni piccole buone pratiche di risparmio energetico”.

COMUNE DI SEZZE – Anche il Comune di Sezze aderirà ad “Earth Hour 2014” attraverso lo spegnimento simbolico dell’illuminazione della facciata della Cattedrale di Sezze,  in  Piazza del Duomo, dalle 20.30 alle 21.30.

“Partecipando all'Ora della Terra – scrive l’amministrazione -, i Comuni possono cogliere l'occasione per dichiarare quali siano le azioni che hanno compiuto e intendono compiere nella propria città per affrontare la crisi climatica e quindi per: azzerare le emissioni di anidride carbonica; diminuire drasticamente l'uso di combustibili fossili; adottare nuove strategie basate su risparmio, efficienza ed energie rinnovabili, mobilità sostenibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Earth Hour 2014”, luci spente per un'ora nella provincia pontina

LatinaToday è in caricamento