rotate-mobile
Cronaca

Rifiuti di Roma a Latina, il no di Di Giorgi: lettera al ministro Clini

Il sindaco del capoluogo pontino ha scritto al ministro dell'Ambiente per ribadire le motivazioni della forte opposizione alla possibilità di dirottare i rifiuti romani nella discarica di Latina

No ai rifiuti romani a Latina. Il sindaco Di Giorgi torna a ribadire la sua ferma opposizione in merito alla vicenda dei rifiuti di Roma che potrebbero essere dirottati nella discarica del capoluogo pontino. E questa volta lo fa attraverso una lettera inviata stamattina al ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, in cui ribadisce le motivazioni della forte e categorica opposizione della città di Latina all’ipotesi prospettata dallo stesso ministro.

Nella sua lettera il sindaco di Latina afferma tra l’altro: “La soluzione da Lei prospettata di conferire parte dei rifiuti di Roma anche negli impianti di trattamento e quindi nella discarica di Latina, si profila del tutto inattuabile e trova la decisa e ferma contrarietà mia e dell’intera comunità di Latina, di cui Le rappresento il forte sentimento di preoccupazione e rabbia per una decisione che, se confermata, arrecherebbe danni enormi ad un territorio già gravato dalla pesante servitù di una discarica soggetta, negli anni, a continui ed indiscriminati ampliamenti. Inoltre, il sito in oggetto risulta fortemente inquinato e attualmente sottoposto ad attività di bonifica che rischierebbe di essere fortemente compromessa”.

Già nei giorni scorsi il sindaco Di Giorgi era intervenuto esprimendo grande amarezza e forte contrarietà all’ipotesi di trasferimento di parte dei rifiuti di Roma nella discarica di Latina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti di Roma a Latina, il no di Di Giorgi: lettera al ministro Clini

LatinaToday è in caricamento