Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Giro di fatture false, evasione per un miliardo: sequestri a Latina

È passata anche per Latina l'operazione della finanza di Roma che ha portato all'arresto di 9 imprenditori e ad un sequestro di beni per 154 milioni di euro. I sigilli sono scattati anche nella provincia pontina

Passa anche per la provincia pontina l’operazione “Ermitage” della guardia di finanza di Roma che ha fatto luce su un presunto giro di fatture false da oltre 1,3 miliardi per circa 1 miliardo di imponibile nascosto al fisco.

Nove gli imprenditori finiti in manette questa mattiuna – 6 in carcere e tre ai domiciliari – tra Roma, Genova, Novara, Crotone e Cuneo, mentre sono state eseguite anche 18 perquisizioni, a carico di 13 persone, dal Nucleo di Polizia tributaria di Roma che ha sequestrato beni sino a concorrenza del valore di 154 milioni anche in provincia di Latina.

Nello specifico, i sigilli sono scattati a 54 immobili, ubicati a Roma e provincia, a Milano, in provincia di Perugia, Viterbo, Latina ed in Toscana, sul Monte Argentario. Molti degli immobili erano formalmente intestata ad una società ''cassaforte'', l’Ermitage srl (da cui il nome dell''operazione), fusasi poi, per incorporazione, in una società anonima svizzera, nell''ottica di schermare la titolarità effettiva dei beni.

Le indagini della guardia di finanza di Roma hanno avuto inizio due anni fa su un presunto sistema di fatture false nei settori dell’informatica e dei call center. In totale sono 79 i denunciati e 82 le imprese coinvolte, incluse alcune aggiudicatarie di appalti con la pubblica amministrazione.

TUTTO SULL’OPERAZIONE "ERMITAGE"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di fatture false, evasione per un miliardo: sequestri a Latina

LatinaToday è in caricamento