Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Accusa l'ex moglie di violenze sessuali sulla figlia, arrestato il papà

E' finita con l'arresto di un 60enne una storia familiare drammatica che ha coinvolto una bambina di otto anni. La piccola viveva in condizioni di disagio

Si è conclusa con l’arresto di un uomo di 60 anni, ex dipendente del tribunale di Roma ma con domicilio a Latina, una storia familiare drammatica con al centro una bambina di otto anni. L’uomo è ritenuto responsabile di calunnia pluriaggravata per aver accusato la moglie e il suo attuale convivente di violenze sessuali sulla figlia.

L'inizio delle indagini

Le indagini sono state avviate lo scorso mese di novembre quando il procuratore aggiunto Carlo Lasperanza e il sostituto procuratore Simona Gentile hanno delegato il nucleo investigativo dei carabinieri di Latina ad effettuare una serie di accertamenti finalizazti a riscontrare il contenuto di 19 denunce che erano state presentate dal 60enne in Procura, presso il Tribunale dei minori di Roma, in Questura e al comando dei carabinieri. L’uomo, separato dalla moglie, aveva trattenuto presso di sé la figlia, nonostante il tribunale dei minori avesse stabilito l’affidamento alla madre, denunciando che la minore fosse stata sottoposta a violenze sessuali da parte della donna e del suo nuovo compagno.

CALUNNIA ARRESTO LATINA-2

Il disagio sociale scoperto dai carabinieri

I militari hanno quindi deciso di indagare più a fondo e hanno scoperto una storia familiare preoccupante. La bambina infatti viveva in condizioni di trascuratezza fisica per la scarsa igiene e un’inadueguata alimentazione, non andava frequentemente a scuola e presentava comportamenti antisociali.

Le false accuse di abusi sessuali

La piccola inoltre riferiva particolari sessuali utilizzando linguaggio e termini che sembravano costruiti e certamente inadatti alla sua età. E’ stato quindi subito chiaro che le dichiarazioni della bambina erano il frutto di suggestioni indotte dal padre o comunque contaminate dall’atteggiamento del genitore. Alle delicate indagini hanno collaborato un consulente tecnico della Procura di Latina e dal Reparto analisi crimininologiche del Racis dei carabinieri, uno speciale reparto dell’Arma preposto al suppoto dei minori e delle vittime vulnerabili. Le investigazioni hanno quindi consentito di accertare che il padre aveva costruito le accuse di abuso per ottenere il definitivo affidamento della figlia. I carabinieri hanno quindi dato esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Giuseppe Cario.

L'arresto

Quando l’uomo è stato arrestato, nell’abitazione in cui aveva vissuto con la bambina, hanno trovato 16 animali di origine esotica, selvatica e domestica, come serpenti, pappagalli, cani e gatti sui quali sono in corso accertamenti dei carabinieri forestali di Roma per verificare la legittimità del posseso. Il 60enne, dopo le formalità di rito, è stato trasferito in carcere a Latina a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa l'ex moglie di violenze sessuali sulla figlia, arrestato il papà

LatinaToday è in caricamento