rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Festival di Sanremo 2017, emozioni sul palco dell'Ariston con Tiziano Ferro

Il cantautore di Latina apre il Festival con un omaggio a Luigi Tenco. Poi torna sul palco ed è fantastico il duetto con Carmen Consoli. Nella prima serata anche le esibizioni di Giusy Ferreri e Alessio Bernabei con due brani di Roberto Casalino

Ha regalato emozioni sul palco dell’Ariston, Tiziano Ferro super ospite della prima serata del Festival di Sanremo 2017 che ha aperto il sipario ieri, martedì 7 febbraio. 

Illuminato dalle luci al centro di un palco buio il cantautore di Latina ha aperto la 67esima edizione della kermesse con un omaggio a Luigi Tenco ed un intensa interpretazione di “Mi sono innamorato di te”. Le immagini trasmesse in bianco e nero regalano una perfrormance emozionante, un “toccante ed emozionante ricordo”, come lo ha definito Carlo Conti, del grande artista a 50 anni dalla sua scomparsa.  

“L’emozione è stata solo mia; se non fosse stato per te e per il Festival - ha detto Tiziano Ferro a Carlo Conti - non avrei mai avuto la possibilità di cantare Luigi Tenco. E’ un territorio assolutamente inesplorabile ed intoccabile. Ma era giusto cantare Luigi Tenco e bisogna avere la faccia tosta per farlo; dopo 15 anni di carriera mi sono detto, lo faccio. L’unico modo per farlo era così, con amore. E questo è quello che è successo questa sera: un regalo per me e per chi ama Tenco che non si può dimenticare”. 

Tiziano Ferro è poi tornato sul palco e ha conquistato nuovamente il pubblico. Prima l’esibizione di “Potremmo ritornare” primo estratto del suo ultimo album “Il mestiere della vita” poi con il duetto, che lascia senza parole, con Carmen Consoli ne “Il conforto”. 

LA GARA - Sono stati 11 i big in gara ieri sera; al termine di tutte le esibizioni sono stati annunciati i tre brani a rischio eliminazione dal Festival di Sanremo: tra cui anche “Fa talmente male” cantata sul palco dell’Ariston da Giusy Ferreri e scritta per lei da Roberto Casalino. Le altre due canzoni a rischio sono “Ragazzi fuori” di Clementino e “L'ottava meraviglia”. 

Passa invece direttamente alla fine Alessio Bernabei con “Nel mezzo di un applaudo” scritta per lui sempre dal paroliere pontino di adozione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival di Sanremo 2017, emozioni sul palco dell'Ariston con Tiziano Ferro

LatinaToday è in caricamento