Camorra: partiva dal sud pontino il traffico illecito dei farmaci in mano al clan dei Casalesi

I ricettari rubati negli ambulatoriali anche a Formia, Gaetae Scauri. Le rivelazioni del collaboratore di giustizia della "nuova gerarchia" sul business messo in piedi con placet dei Bidognetti

(immagine d'archivio)

Partiva dal sud pontino il traffico illecito dei farmaci gestito da elementi legati alla nuova gerarchia del clan dei Casalesi su cui hanno fatto luce i carabinieri del Nucleo investigativo di Aversa che nei giorni scorsi hanno arrestato cinque persone tra le province di Caserta e Napoli.  

Come riporta CasertaNews, a rivelare alcuni particolari è stato il collaboratore di giustizia Luigi Moschino che ha raccontato ai magistrati della Dda del sistema illecito messo in piedi da Massimo Perrone con il placet del gruppo Bidognetti del clan dei Casalesi, di cui la "nuova gerarchia" era un'espressione.

Moschino, scrive Attilio Nettuno su CasertaNews, ha rivelato dell'esistenza di due distinti gruppi che operavano in Lombardia e nel Lazio e che si occupavano di rubare i ricettari presso studi medici. Nel Lazio, in particolare, ci sarebbe stato un uomo di Sant'Antimo che "provvedeva a rubare personalmente questi ricettari insieme ad una donna di cui non conosco il nome. In sostanza si recava presso gli studi ambulatoriali della regione Lazio, principalmente a Formia, Gaeta, Scauri (Latina), oltre che a Roma, fingeva di far sottoporre a visita la sua complice e nell'occasione sottraeva i ricettari". 

Le ricette false venivano, poi, compilate da Perrone che le distribuiva per il ritiro dei medicinali presso le farmacie. "Consegnavamo centinaia di ricette false al giorno, circa cento", dice ancora Moschino. I farmaci, poi messi insieme, attraverso diversi passaggi venivano inoltrati all'estero, prevalentemente in Inghilterra. Secondo Moschino l'acquirente inglese, al momento ancora ignoto, "provvedeva ad accreditare mensilmente il corrispettivo sulle postpay intestate a noi del gruppo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento