Cronaca

Ragazza morta dopo un intervento rinoplastica, chiesto il rinvio giudizio per l’anestesista

La 21enne di Lamezia Terme era stata operata a Formia. Archiviazione per gli altri 30 indagati

E’ imputato di omicidio colposo, reato per il quale è stato chiesto il suo rinvio a giudizio, l’anestesista intervenuto durante l’operazione di rinoplastica di Mariachiara Mete, la 21enne di Lamezia Terme morta dopo l’intervento eseguito il 17 giugno dell’anno scorso presso la clinica “La Casa del sole” di Formia.

Concluse nei giorni scorsi le indagini preliminari, il sostituto procuratore del Tribunale di Cassino Alfredo Mattei ha infatti chiesto il rinvio a giudizio dell’anestesista accusato di “aver cagionato per colpa la morte della 21enne, in particolare perché, nella qualità di anestesista che ha prestato la propria attività professionale durante l'intervento di rinoplastica estetica cui la predetta veniva sottoposta presso la clinica polispecialistica Costa Casa del Sole – si legge nella richiesta di rinvio a giudizio presentata al Gip - Per colpa consistita in negligenza e imperizia, in occasione dell'arresto cardiocircolatorio insorto nel corso dell'intervento chirurgico somministrava alla paziente in prima battuta atropina ed efedrina in luogo della adrenalina, poi infusa in un momento successivo, e ometteva di effettuare un immediato massaggio cardiaco esterno praticandolo solo in una seconda fase sicché non si atteneva alle linee guida prescritte per la rianimazione e così determinava un ritardo nel ripristino della attività cardiaca, rilevata solo dopo tre minuti dall'inizio delle manovre rianimatorie, e per l'effetto con le condotte colpose sopra descritte concorreva a cagionare il decesso di Mete Mariachiara”.

L’udienza preliminare è stata fissata per il 27 gennaio prossimo e in quella sede i familiari della ragazza, che hanno deciso di intraprendere direttamente anche una autonoma azione civile assistiti da Giesse Risarcimento Danni, si costituiranno parte civile. Per quanto riguarda gli altri 30 indagati la procura non ha rilevato profili di responsabilità e ha chiesto l’archiviazione della loro posizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza morta dopo un intervento rinoplastica, chiesto il rinvio giudizio per l’anestesista

LatinaToday è in caricamento