Furto in appartamento e stalking alla ex compagna: tre arresti a Terracina

Le misure cautelari eseguite dagli uomini del commissariato di polizia. In manette due indiani che avevano rubato in una casa privata e un cittadino del luogo che molestava telefonicamente la sua ex fidanzata

Nella giornata di eri gli uomini del Commissariato di Terracina, in due distinte operazioni di polizia, hanno proceduto complessivamente a tre arresti.

Arrestati in flagranza di reato due cittadini indiani Mandeep Mahey e Disha Sandhu, entrambi di Terracina, rispettivamente di anni 24 e 42. Grazie alla segnalazione al 113 da parte di una donna che aveva notato i due, che con fare sospetto si aggiravano in prossimità di un complesso residenziale, gli equipaggi della Volante e della Squadra Anticrimine sono intervenuti in tempo riuscendo a chiudere loro ogni via di fuga. I due ladri d’appartamento, approfittando dell’assenza dei proprietari dell’abitazione, dopo avere forzato il cancello d’ingresso e divelto l’avvolgibile della porta finestra del villino,si erano introdotti all'interno. I poliziotti li hanno però intercettati e bloccati. Le perquisizioni consentivano di rinvenire  la somma di 715 euro in banconote di vario taglio che è stata sequestrata.

I due, che annoverano dei precedenti di polizia e sono in possesso di regolare permesso di soggiorno, oggi sono stati condotti presso il Tribunale di Latina per la celebrazione dell’udienza di convalida, nel corso della quale l’arresto è stato convalidato e il giudice  Maria Assunta Fosso ha condannando entrambi a quattro mesi di reclusione e al pagamento di 200 euro di multa, con pena sospesa.

Un altro arresto è stato eseguito dagli agenti della Squadra anticrimine di Terracina in provincia di Napoli. Destinatario di un provvedimento di arresti domiciliari un uomo di Terracina per il reato di stalking. L'uomo, che solo recentemente aveva riacquistato la libertà per una denuncia sporta dalla ex compagna, trasferitosi in un nuovo luogo di residenza, aveva recentemente ripreso a molestarla telefonicamente.

Le sue condotte, prontamente segnalate dalla vittima, hanno indotto l’autorità giudiziaria a ripristinare la misura cautelare che gli era stata invece revocata dal Riesame.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

Torna su
LatinaToday è in caricamento