Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Scoperto a rubare picchia i poliziotti, arrestato a Cisterna

In manette nella tarda serata di martedì un 32enne sorpreso dalla polizia nei pressi di un impianto fotovoltaico. L'uomo alla vista degli agenti, giunti sul posto dopo una segnalazione, li ha aggrediti

È stato sorpreso mentre stava per mettere a segno il furto e, sentitosi braccato, ha cercato di resistere ai controlli della polizia colpendo gli agenti con calci e pugni.

In manette nella tarda serata di ieri a Cisterna è finito un uomo di 32 anni di origini romene residente ad Aprilia.

In seguito ad una segnalazione per un probabile furto presso un impianto fotovoltaico, ieri sera gli uomini del commissariato di Cisterna si sono recati nella zona di Sant’Ilario dove, nascosto nel buio, hanno notato una persona che al loro arrivo aveva mostrato un certo nervosismo.

Ma al momento dei controlli, la situazione è degenerata con l’uomo che ha aggredito i poliziotti colpendoli con calci e pugni. Il 32enne è stato così bloccato e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale – avendo provocato delle lesioni ad un braccio ad uno degli agenti -.

I successivi accertamenti all’interno dell’impianto è stato notato come fossero già stati tranciati i cavi dell’impianto di videosorveglianza del sito. L’uomo è stato condannato con rito direttissimo dal tribunale di Latina alla pena di mesi otto di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto a rubare picchia i poliziotti, arrestato a Cisterna

LatinaToday è in caricamento