menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro d'Italia, nessun rinvio d'ufficio delle udienze. Il Presidente del Tribunale boccia la richiesta

L'istanza era stata presentata dall'Ordine degli avvocati alla luce delle difficoltà di raggiungere i presìdi giudiziari per la chiusura di molte strade in provincia

Nessun rinvio di ufficio per le udienze in programma domani presso il Tribunale di Latina causa il passaggio in diversi Comuni della provincia del Giro d’Italia: la richiesta avanzata al presidente del Tribunale Caterina Chiaravalloti dal presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati Giovanni Lauretti a nome dei colleghi che segnalavano difficoltà per raggiungere sia piazza Buozzi che gli altri presidi di Giustizia è stata infatti respinta.  

“A nome del Foro che rappresento – si legge nella nota - le chiedo di prendere in considerazione la possibilità di disporre un rinvio d’ufficio di tutte le udienze calendarizzate in tutte le sedi giudiziarie individuate o disporre ogni provvedimento opportuno volto a salvaguardare la presenza dei legali in udienza. La manifestazione sarà di grosso impatto sulla mobilità della popolazione tanto che i Comuni interessati hanno disposto la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, in quanto l’interdizione della circolazione in numerose strade, sin dalle prime ore del mattino, comporterà una grave difficoltà per utenti ed operatori della giustizia a raggiungere le sedi di udienza e a tornare nei rispettivi luoghi di residenza.”

Ma la presidente del Tribunale ha detto di no quindi le udienze si svolgeranno normalmente. L'Ordine degli avvocati ha quindi deciso di attivare un presidio per sostituire in udienza, previa richiesta a mezzo mail all'indirizzo dell’ordine  i colleghi che non potranno raggiungere le sedi giudiziarie di Latina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento