Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente fa tappa a Terracina

Tappa oggi 27 e domani 28 giugno per l’imbarcazione di Legambiente, da 30 anni impegnata nella denuncia dell’inquinamento e della scarsa depurazione dei reflui, delle speculazioni edilizie e della cattiva gestione delle coste italiane

La Goletta Verde di Legambiente, dopo oltre 20 anni, farà tappa oggi 27 e domani 28 giugno a Terracina. La storica imbarcazione di Legambiente, che anche quest’estate è partita per difendere i mari e le coste italiane, dopo Ostia raggiungerà oggi la cittadina sul lungomare pontino con il Lazio che è la terza regione toccata dal tour 2016. 

“Fedele, da 30 anni, al suo lavoro di analisi della qualità delle acque, di denuncia dell’inquinamento e della scarsa e inefficiente depurazione dei reflui, delle speculazioni edilizie e della cattiva gestione delle coste italiane - si legge in una nota di Legambiente -. Caparbia nel dedicarsi a proteggere il mare e le coste dalle illegalità di ogni sorta e valorizzare, invece, il patrimonio unico del nostro Paese”. 

Da oggi, quindi, la Goletta Verde attraccherà al Molo Gregoriano di Terracina. Una tappa importante per la città laziale nel corso della quale si parlerà di tutela dell’ambiente, turismo sostenibile ed economia legata al mare. Arriverà intorno alle ore 17 presso e sarà aperta per le visite da parte di cittadini, turisti, studenti e ricercatori martedì 28 giugno dalle ore 15. Durante la visita ci sarà la presentazione, a cura del Circolo Legambiente di Terracina, dei risultati delle Campagne Beach Litter 2016, Spiagge e Fondali Puliti 2016.

“Goletta Verde - spiegano in una nota dal Circolo Legambiente Terracina Pisco Montano - effettua un costante monitoraggio degli scarichi non depurati, per la prevenzione e raccolta dei rifiuti su spiagge, fondali e nel mare, per il contrasto all’abusivismo e alle manomissioni della costa e la tappa a Terracina è un importante passo avanti nella tutela della preziosa biodiversità di questi luoghi, spesso minacciata, come nel caso della mitilicoltura in un sito marino di importanza comunitaria (il più esteso del Lazio), a cui Legambiente Lazio con il Circolo di Terracina si oppone con un ricorso al TAR contro la Regione Lazio ad adiuvandum con il Comune di Terracina, anche e soprattutto a fronte della riassegnazione delle Due Vele di Legambiente-TouringClub anche per il 2016 (dopo ben 10 anni di assenza dalla classifica) e della possibilità di creare una area marina protetta in un luogo in precedenza deturpato da un ecomostro- depuratore costiero (quello di Via delle Cave), ora fortunatamente chiuso, ma che ha purtroppo impedito la fruizione per decenni di un preziosissimo tratto di costa di Levante, tutta adagiata sulla variante a mare dell’antica Via Appia”.

Infatti Goletta Verde ha - per la prima volta - aggiunto alla sua mappa nazionale due punti di prelievo nella zona di Levante: uno in prossimità della Sorgente Termale “Acqua Magnesia” e uno in prossimità dell’Ex- Scarico del Depuratore ormai chiuso, proprio per verificare lo stato delle acque di balneazione".

Nel corso della tappa a Terracina vi saranno diversi eventi. Per Martedì 28 giugno alle ore 11 è invece prevista la conferenza stampa per la presentazione dei risultati ottenuti dall’analisi delle acque per Terracina e per tutto il Lazio, nella splendida cornice del Palazzo della Bonificazione Pontina con la partecipazione di Roberto Scacchi, Presidente Legambiente Lazio, Matteo Nardi, Direttore Legambiente Lazio e Serena Carpentieri, resp. Campagne Legambiente Nazionale, Anna Giannetti, Presidente Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano”, Silvia Canzano, resp. Campagne del Circolo Legambiente Terracina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento