Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Maenza

Ancora un incendio sospetto a Maenza, in fiamme un maneggio

Ore di lavoro per i vigili del fuoco per domare le fiamme che hanno colpito l'ennesima attività della zona. Dopo l'arresto dei tre presunti incendiari nei giorni scorsi, torna l'incubo dei roghi dolosi nelle aziende

L’arresto dei tre presunti responsabili degli incendi dolosi appiccati nei mesi scorsi tra Priverno e Maenza, che avevano distrutto tre aziende agricole e una carrozzeria, non ha fermato la scia di fuoco nella zona.

Nella serata di ieri in fiamme è andato il maneggio “La Mariposa” di Angelo Perfili a Maenza; fortunatamente l’immediato intervento dei vigili del fuoco ha permesso di mettere in salvo i cavalli, ma ancora una volta i danni sono ingenti.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 21 e gli uomini del 115 hanno dovuto lavorare per ore prima di avere ragione delle fiamme che hanno colpito il fienile; le lingue di fuoco, infatti, alimentate proprio dalle balle di fieno, si sono propagate velocemente rendendo ancora più difficili le operazione di spegnimento e di messa in sicurezza del maneggio.

I carabinieri ora sono a lavoro per mettere in luce le analogie con gli altri incendi che nei mesi scorsi avevano gettato nel panico i proprietari delle attività della zona.

Lo scorso 10 febbraio in manette erano finite tre persone, padre, figlio e nipote, accusati di essere gli autori dei roghi appiccati con l’intento di eliminare la concorrenza e di farsi strada negli affari che ruotavano intorno alla gestione della centrale a Biogas in fase di realizzazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un incendio sospetto a Maenza, in fiamme un maneggio

LatinaToday è in caricamento