Incidenti stradali Aprilia

Bimba morta sulla Nettunense, papà alla Canciellieri: “Arrestate il responsabile”

L'uomo si rivolge al ministro della Giustizia chiedendo l'arresto del giovane che, ubriaco e drogato, ha provocato l'incidente in cui è morta la piccola Stella: "Si possono trovare i modi per arrestarlo, perché paghi"

Arrestatelo”. È l’appello del papà di Stella Manzi, la bimba di 9 anni rimasta vittima di un incidente stradale sulla Nettunense ad Aprilia causato da un giovane di nazionalità romena risultato positivo ai test di alcol e droga.

L’uomo si rivolge direttamente al ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, nel giorno del funerale della piccola. "C'è il rischio che se ne va - ha detto Manzi intervistato dal Tg1 riferendosi al giovane -. Lui adesso se ne può andare perché è denunciato a piede libero, è una cosa schifosa".

"Cancellieri fa qualcosa", chiede il papà della piccola Stella, secondo il quale "questo non è un incidente stradale, è un omicidio". "Si possono trovare i modi per arrestarlo, perché paghi per quello che ha fatto, così non lo fa più", ha poi concluso.

Ricordiamo che il giovane la sera del 26 dicembre era alla guida della sua auto, ubriaco e drogato, quando durante un sorpasso azzardato ha invaso la corsia opposta andando a scontrarsi frontalmente contro l’auto in cui la bambina di 9 anni era insieme alla sua famiglia.

I FUNERALI DELLA PICCOLA STELLA

DELLE CAVE ANNUNCIA SCIOPERO DELLA FAME

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta sulla Nettunense, papà alla Canciellieri: “Arrestate il responsabile”

LatinaToday è in caricamento