Cronaca

“La Sanità Pontina vista dall'Utente”, per riflettere sui servizi offerti

Convegno promosso dalla sezione Sanità di Confindustria Latina che presenta i dati del I Rapporto sulla Customer Satisfaction; l'incontro scatta la fotografia dell'offerta sanitaria

L’appuntamento di domani mattina, martedì 20 novembre, sarà anche l’occasione per presentare i dati del I Rapporto sulla Customer Satisfaction. Domani mattina alle 10 presso la Sala Convegni di Confindustria Latina si terrà l'incontro “La Sanità Pontina vista dall'Utente” organizzato dalla sezione Sanità e offrirà anche la possibilità per riflettere sulla situazione della sanità pontina.

Nel corso del 2012 infatti, la sezione Sanità ha commissionato la valutazione del livello di soddisfazione dell’utenza in relazione ai servizi sanitari offerti dal territorio. “L’indagine – commenta Confindustria - ha avuto lo scopo di analizzare la percezione della qualità dei servizi erogati, per avere una fotografia della sanità vista con gli occhi del cittadino, così da orientare le attività nell’ottica di una migliore integrazione tra erogatori per un miglioramento continuo dei servizi resi alla cittadinanza. La ricerca ha approfondito la differente percezione, da parte dell’utenza, delle due tipologie di erogatori (pubblico e privato) e si è incentrata sia sul regime ambulatoriale sia su quello di ricovero, indagando pazienti presso strutture della provincia di Latina aderenti all’iniziativa”.

"Con la somministrazione del questionario – spiega Maurizio Costa, presidente della sezione Sanità di Confindustria Latina – , abbiamo voluto capire in che modo i drastici ridimensionamenti di spesa sui servizi sanitari abbiano inciso sulla percezione del servizio da parte dell'utente. Dopo la somministrazione del test avvenuta nei mesi scorsi, abbiamo elaborato i dati raccolti e, martedì 20 novembre in occasione del convegno 'La sanità pontina vista dall'Utente' , formuleremo su di essi le nostre considerazioni e proposte che la Regione Lazio dovrà quanto meno ascoltare. Il caso ha inoltre voluto che il nostro convegno coincidesse anche con la divulgazione dei risultati del test che Cittadinanzattiva ha effettuato sugli ospedali romani, il che ci consente di poter effettuare ulteriori analisi comparative utili ad avere un quadro più completo ed esaustivo."

"La considerazione principale – commenta Costa – ,e le risposte dei questionari lo confermano ampiamente, è che oggi non esiste più quella divisione identitaria tra sanità pubblica e sanità privata tradizionalmente intesa, poiché nella realtà di fatto siamo tutti accreditati al servizio dei nostri pazienti”.
“Ecco allora che in questa logica noi forniremo all'azienda ASL gli esiti della nostra indagine, perché l'obiettivo è comune: migliorare il servizio sanitario nel suo complesso. D'altronde è il medesimo approccio con cui è stata mossa la ricerca capitolina di Cittadinanzattiva in collaborazione con la stessa Regione Lazio, che proprio in questi giorni ha divulgato i risultati dei loro 200 parametri del questionario somministrato ai cittadini per fotografare la sanità dal loro punto di vista, escludendo di esprimere valutazioni sulla capacità di curare. Ecco allora che scopriamo – conclude Costa -, per esempio, che la ASL di Latina è al penultimo posto nella classifica del Comfort".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La Sanità Pontina vista dall'Utente”, per riflettere sui servizi offerti

LatinaToday è in caricamento