Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Ladro ucciso in via Palermo: riconsegnata la salma ai familiari, funerali a Napoli

Ha lasciato questa mattina l'obitorio dell'ospedale Santa Maria Goretti il cadavere di Domenico Bardi, 41enne ucciso domenica scorsa nel corso di un tentato furto in un appartamento. Proseguono intanto le indagini della Mobile per rintracciare i due complici

Ha lasciato l'obitorio dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina la salma di Domenico Bardi, il 41enne napoletano ucciso domenica scorsa a Latina, in via Palermo, durante un tentativo di furto in un appartamento. Il corpo è stato quindi riconsegnato alla famiglia e i funerali dell'uomo si terranno nella giornata di venerdì 20 ottobre a Napoli. 

Ieri l'autopsia sul corpo, che ha confermato che l'uomo si trovasse sulla scala appoggiata alla parete della palazzina quando è stato raggiunto dai colpi. Sarebbero tre inoltre i proiettili che hanno raggiunto Bardi, facendolo poi precipitare a terra, nel cortile. Si è trattato inoltre di una morte istantanea. Ulteriori accertamenti saranno però necessari per chiarire la traiettoria dei colpi. I risultati saranno poi comparati con la ricostruzione dei fatti fornita da Francesco Palumbo, l'avvocato che ha impugnato la sua 9x21 e ha aperto il fuoco esplodendo complessivamente 12 colpi.  

Sul fronte delle indagini proseguono intanto gli accertamenti degli investigatori della squadra mobile per rintracciare i due complici di Bardi, entrambi già identificati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro ucciso in via Palermo: riconsegnata la salma ai familiari, funerali a Napoli

LatinaToday è in caricamento