rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Arrestato per estorsione si difende: "Nessun debito per droga, era un prestito mai restituito"

L'interrogatorio del 34enne denunciato dalla vittima. La difesa chiede di derubricare in esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Ha negato che all’origine del suo gesto ci fosse un debito di droga S.C., il 34enne arrestato a Latina con l’accusa di estorsione.

L’uomo era stato denunciato da un 37enne il quale ha raccontato di avere un debito di 80 euro per l’acquisto di hascisc, debito che non era più riuscito a saldare anche perché nel frattempo il creditore aveva richiesto vertiginosi interessi che lo avevano fatto lievitare fino a 700 euro. Ciaravino per avere il denaro lo avrebbe minacciato tanto da indurre la vittima a rivolgersi alla Questura.

Nell’interrogatorio di convalida di questa mattina il 34enne ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa spiegando di non avere mai venduto droga ma specificando che il denaro che esigeva erano 100 euro prestati e mai riavuti indietro. La difesa si è opposta alla convalida del fermo ed ha chiesto di derubricare il reato di estorsione in esercizio arbitrario delle proprie ragioni concedendo una misura cautelare più lieve, richiesta sulla quale il magistrato si è riservato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per estorsione si difende: "Nessun debito per droga, era un prestito mai restituito"

LatinaToday è in caricamento