"Se toccano una toccano tutte", Latina scende in piazza contro la violenza sulle donne

Ieri sera, 29 settembre, il corteo promosso dal coordinamento Non una di meno con il patrocinio del Comune di Latina

Foto: Non una di meno pagina Facebook

"Se toccano una toccano tutte". Con questo slogan ieri sera, 29 settembre, Latina ha manifestato contro la violenza sulle donne. Il corteo, nato per iniziativa di Non una di meno Latina, Centro Donna Lilith, Arcigay, SeicomeSei, coopperativa Karibu e Aid con il patrocinio del Comune, è partito da Piazza San Marco e ha attraversato le vie del centro cittadino fino a Piazza del Popolo.

"Dal silenzio sono spuntate mille voci Accendiamo per ricordare queste donne e che questi atti di violenza si sono consumati soprattutto all'interno della famiglia. Facciamo luce sul volto degli assassini, non stranieri non sconosciuti, ma uomini che siedono sulla nostra stessa tavola, dormono nel nostro stesso letto". E non è un caso che si sia scelta questa data per il corteo di Latina. Il 29 settembre è infatti la data del Massacro del Circeo, il femminicidio che sconvolse la provincia e l'Italia intera. 

La manifestazione di ieri ha però voluto ricordare anche le troppe vittime del territorio che in questi anni hanno subìto atti di violenza e perso la vita: non solo Donatella e Rosaria, ma anche Elisa, Desirèe, Alessia e Martina, Gloria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento