rotate-mobile
Cronaca

In un mese quasi mille verbali per violazioni al codice della strada

Il bilancio della polizia stradale in occasione della Giornata in memoria delle vittime della strada che si celebra il 20 novembre

Il 20 novembre si celebra la "Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada", dedicata alle persone che hanno perso la vita per incidenti stradali e ai loro familiari. Un'occasione dunque di riflessione su quanto sia importante adottare comportamenti corretti, perché distrazione, velocità elevata, mancato rispetto della distanza di sicurezza e della segnaletica stradale, sono errori che si commettono quando si è al volante di una macchina o quando si guida uno scooter o una bicicletta e che possono risultare fatali.

La polizia stradale ricorda dunque che sulla strada non si scherza: "Guidare un veicolo dopo aver bevuto alcolici o aver assunto droghe, oppure ?chattare? mentre si guida o si attraversa la strada è estremamente pericoloso per sé e per chi si incrocia sul proprio percorso. Basti pensare - si legge in una nota - che il solo rispondere al cellulare, fa distogliere lo sguardo dalla strada per un tempo variabile di alcuni secondi che, se si è alla guida di un veicolo, possono diventare fatali. Ad una velocità di 50 km/h infatti bastano solo due secondi per percorrere circa 30 metri e se, in quei 2 secondi, lo sguardo non è rivolto alla strada, è come se si guidasse completamente bendati. Il pericolo aumenta ulteriormente se si viaggia in autostrada dove, alla velocità massima consentita, si percorrono ben 36 metri al secondo. Il che significa che bastano 3 secondi di distrazione per percorrere 108 metri ? praticamente la lunghezza di un campo di calcio ? senza guardare la strada".

In questa giornata dedicata a tutte le vittime di incidenti, infine, un ricordo particolare va anche agli appartenenti alle Forze di Polizia che sono sulla strada tutti i giorni per compiere il proprio dovere e che spesso pagano, purtroppo, un tributo altissimo.

La polizia stradale di Latina in particolare, mettendo in campo i tradizionali servizi di controllo e prevenzione, ha impiegato nell'ultimo mese e mezzo 334 pattuglie, intervenute anche in 268 soccorsi a terzi. Controlli assidui sono stati organizzati nei confronti di veicoli che trasportano merci e passeggeri, soprattutto sulle tratte di grande percorrenza, quali Pontina, Appia?, Monti Lepini e Flacca, e ulteriori servizi sono stati programmati per verificare l?R.C.A., il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, i trasporti eccezionali, l'uso dei telefoni cellulari mentre si è alla guida di un veicolo, il controllo degli pneumatici, il trasporto di merci pericolose, di animali vivi e quello di sostanze alimentari. Non sono mancate operazioni dedicate al controllo della velocità, tramite l?utilizzo del telelaser, che hanno portato a contestare 134 infrazioni al Codice della strada per eccesso di velocità e velocità pericolosa. In totale, sono stati controllati 1.200 veicoli e circa 1.400 persone, inoltre sono stati elevati 967 verbali al Cds per diverse infrazioni (norme comportamentali, utilizzo del telefonino alla guida, mancato uso dei sistemi di ritenuta,). 36 patenti e 40 carte di circolazione sono state ritirate, mentre i punti-patente decurtati ammontano a 2.130. Sono stati rilevati 39 incidenti, di cui 31 con lesioni (63 sono state le persone che hanno riportato ferite, 1 decesso) e 7 con soli danni alle cose. Per guida sotto l?effetto di alcool o di sostanze stupefacenti, sono stati sanzionati 12 automobilisti; inoltre, la locale Squadra di P.G. sezionale ha effettuato verifiche presso le aree di sosta e di servizio sulle principali strade provinciali, svolgendo, altresì, controlli amministrativi presso autoricambi, officine ed autodemolizioni. Ben 19 persone sono state denunciate all?autorità giudiziaria.

                                                                 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un mese quasi mille verbali per violazioni al codice della strada

LatinaToday è in caricamento