Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Latina nell'incubo incendi: forse l'ombra di un piromane sui roghi del 24 luglio

Le fiamme divampate in diversi punti della città. La situazione più grave tra via Nascosa e via del Lido

C'è probabilmente la firma di un piromane sui roghi divampati ieri, 24 luglio, in diverse zone della città di Latina. Dal primo pomeriggio il fuoco ha interessato Borgo San Michele e una vecchia fabbrica di pneumatici, mentre nelle ore successive i roghi sono scoppiati in diversi altri quartieri cittadini. Intorno alle 16 un violento incendio è divampato infatti nel quartiere della Q5: fiamme altissime che hanno divorato alberi e diversi ettari di terreno fino a lambire via del Lido.

Il fuoco ha minacciato un distributore di benzina e la pista ciclabile e si è avvicinato pericolosamente anche ad alcune abitazioni. Immediato l'intervento delle squadre di vigili del comando di Latina. Per alcune ore è stato necessario chiudere al traffico la strada, dall'altezza di via Nascosa, a causa del fumo che ha invaso la strada creando disagi agli automoblisti in transito da e verso il lido. 

Quasi contemporaneamente un altro rogo ha interessato la zona vicina all'Icot e a via Isonzo e, intorno alle 19, anche i terreni intorno a viale Le Corbusier. Un superlavoro da parte dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine che lavorando per accertare l'origine degli incendi.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina nell'incubo incendi: forse l'ombra di un piromane sui roghi del 24 luglio

LatinaToday è in caricamento