Cronaca

La scomparsa di Roberto Patria, storico operatore commerciale del capoluogo pontino

Aveva 86 anni ed era arrivata a Latina nel 1938 dove il padre aveva aperto la prima armeria

Latina perde uno dei suoi operatori commerciali storici. E’ scomparso infatti Roberto Patria, 86 anni, titolare dell’attività ereditata dal padre Bindo, arrivato nel 1938 a Latina – allora Littoria - dove aveva trasferito la sua attività di vendita di abbigliamento sportivo e armeria da Cisterna, attività diventata ben presto un punto di riferimento per tutti gli appassionati del settore anche per l’educazione, la gentilezza e la spontaneità. 

L'Armeria Patria, fu fondata nel 1956 a Latina dal nonno Bindo poi negli anni ’70 il figlio Roberto e la moglie Dobrilla hanno assunto la gestione dell’azienda. Da allora, fino al 1988, tale attività oltre a svolgere opera di vendita di fucili, ha lavorato anche nel settore del caricamento di cartucce per la caccia e tiro con ottimi risultati. Nello stesso anno, al termine del servizio di leva, è entrato a far parte integrante dello staff dell'armeria Giorgio, nipote di Bindo e figlio di Roberto e Dobrilla. Dal 1988 in poi, grazie a Giorgio, sono stati inseriti nel negozio nuovi indirizzi di vendita, quali il tiro con carabine e pistole.
Nel 1993 la gestione dell'armeria di via Emanuele Filiberto è passata completamente a Giorgio, il quale ha provveduto ad una completa ristrutturazione dell’attività inserendo nuovi rami di vendita incluse armi e accessori per il tiro dinamico sportivo. 
Con Roberto Patria se ne va un pezzo di storia del capoluogo pontino oltre che uno stimato operatore commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scomparsa di Roberto Patria, storico operatore commerciale del capoluogo pontino

LatinaToday è in caricamento